ACP > Editoria > Quaderni ACP > Film per ragazzi > Le facce della paura in “Io non ho paura” di Gabriele Salvatores
Quaderni acp - 2003; 10(3): 11
quaderni acp
Quaderni acp 2003_10(3)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Le facce della paura in “Io non ho paura” di Gabriele Salvatores

Comitato cinematografico dei ragazzi

Salvatores contrappone nel suo film, come egli stesso dichiara, anche fisicamente , il mondo degli adulti a quello dei bambini a contatto con gli adulti, i bambini sono costretti a scoprire la realtà della cattiveria in ciò che li circonda e se di questa cattiveria è responsabile il proprio padre, scoprirlo sarà ancora più doloroso. Da questa esperienza il bambino porterà come segno una cicatrice, testimonianza fisica del dolore che accompagna spesso la crescita e la maturazione di ogni individuo.

Film per ragazzi
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?