ACP > Editoria > Quaderni ACP > La gravidanza patologica in Italia
Quaderni acp - 2004; 11(6): 242-243
quaderni acp
Quaderni acp 2004_11(6)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

La gravidanza patologica in Italia

UOC Pediatria, AORN “A. Cardarelli”, Napoli, ACP Campania

Pathological pregnancy in Italy
In this article some risk factors in pregnancy (cigarette smoke, weight gain, heavy or harmful works) and the main disorders (nausea, vomit, gestosis, hypertension) referred by a sample of women interviewed by Istat are considered. In the overall the situation appears good, with little problems as always concentrated in population with higt risk factors. Among women with harmful or heavy works there are more problem as gestosis, hypertension, risk of premature labor, threatened abortion. In spite of a well known correlation between cigarette smoking and low birth weight there are still a coniderable number of women smokers during pregnancy. Women with a lower educational status are the ones that often keep smoking during pregnancy.

In questo articolo vengono presi in considerazione alcuni fattori di rischio in gravidanza (fumo di sigaretta, incremento di peso, lavori pesanti o nocivi) e i principali disturbi (nausea, vomito, gestosi, ipertensione arteriosa), riferiti da un campione di donne intervistate dall’ISTAT. Ne viene fuori un quadro rassicurante della gravidanza, con pochi problemi, di poco conto, ma come al solito concentrati nelle fasce di popolazione a rischio. Un numero discreto di donne svolge attività lavorative pesanti o nocive durante la gravidanza e tra queste si verificano più spesso problemi tra cui gestosi, ipertensione, minaccia di parto prematuro, minaccia di aborto. Vi è un numero ancora alto di donne che fumano in gravidanza, nonostante sia ben documentata la correlazione tra fumo in gravidanza e basso peso alla nascita. Le donne con basso livello di istruzione sono quelle che più spesso continuano a fumare durante i 9 mesi di gestazione.

Quaderni ACP
Statistiche Correnti

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?