ACP > Editoria > Quaderni ACP > Letture > La sindrome di Asperger e la “storia” dell’autismo
Quaderni acp - 2004; 11(2): 72-74
quaderni acp
Quaderni acp 2004_11(2)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

La sindrome di Asperger e la “storia” dell’autismo

UO di Neuropsichiatria infantile, ASL di Rimini

Asperger syndrome and the “history” of autism
The article introduces the historical study through which, in 1944, the Austrian paediatrician Hans Asperger described the autistic syndrome, afterwards known with his
name. It is hereby reported his extraordinary up-to-date study through which some
very serious errors of evaluation and intervention were precociously contrasted.

L’articolo presenta lo storico studio con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger
descrisse, nel 1944, la sindrome autistica che poi prese il suo nome. Viene riportata la
straordinaria attualità del lavoro del pediatra austriaco, che consentiva di contrastare
fin dal loro sorgere alcuni gravi errori di valutazione e di intervento.

Letture
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?