ACP > Editoria > Quaderni ACP > Aggiornamento Avanzato > La storia del cromosoma maschile Y e dell’evoluzione del sesso
Quaderni acp - 2004; 11(4): 176-177
quaderni acp
Quaderni acp 2004_11(4)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

La storia del cromosoma maschile Y e dell’evoluzione del sesso

Professore ordinario dell’Università Federico II, Napoli, Dipartimento di Biologia e Patologia Molecolare e Cellulare

The history of male Y chromosome and sex evolution

The male specific region of Y chromosome has been published. The analysis of the data reveals that Y chromosome is a mosaic of different DNA sequence classes. These classes contain 156 transcriptional units, which include 78 protein coding genes, encoding 27 distinct proteins. Another class contain sequences derived from X female chromosome. Y chromosome was born a few hundred millions years ago with the female X chromosome from a common ancestor. The separation between X and Y allowed a different evolution of the two sex chromosomes. The structure of Y chromosome reveals a complex evolutionary history, consisting of “desertification” (loss of genes) and strong selection of male-specific genes.

Con la pubblicazione della sequenza del cromosoma Y finalmente si può dare uno sguardo alla evoluzione del sesso maschile nell’uomo. Y è un complesso mosaico di sequenze mescolate tra di loro. Alcune sequenze codificano per proteine, quasi 27. Altre sono simili a sequenze del cromosoma X. L’analisi comparativa di queste sequenze ha permesso di stabilire la data di nascita del cromosoma X e Y. X e Y si sono separati per duplicazione da un comosoma non sessuale un paio di centinaia di milioni di anni fa. La loro separazione e la possibilità di X di ricombinare con il suo omologo hanno reso l’evoluzione di Y completamente differente da quella di X. Infatti Y ha subito un processo di desertificazione per quanto riguarda i geni non sessuali e di selezione per quanto riguardano i geni che servono alla spermatogenesi.

Aggiornamento Avanzato
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?