ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il caso che insegna > Mariella e il seno asimmetrico
Quaderni acp - 2004; 11(5): 226-227
quaderni acp
Quaderni acp 2004_11(5)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Mariella e il seno asimmetrico

Pediatra di famiglia, ACP Milano e provincia

Mariella and her asymmetric breast

Mariella is a young 11 year old girl. She seeks advice for a clear breast asymmetry: the left breast is enlarged, more developed and with a greater consistence than the right one. Mammary ultrasonography shows a discoid mass, biopsy confirms the diagnosis of giant fibroadenoma. Surgery generally consists in the removal of the mass and the preservation of the affected breast which can usually continue a regular development. Nevertheless evidences regarding the integrity of glandular structure are possible only after a complete pubertal development. In the described case only the surgical removal of the growing mass and its anatomical pathology analysis helped confirm diagnosis. Needle biopsy is not always a sure procedure.

Mariella è una ragazzina di 11 anni. Viene a consulenza per una nettissima asimmetria dello sviluppo delle due mammelle: alla visita, la ghiandola di sinistra appare molto più grossa e sviluppata e di consistenza aumentata rispetto alla controlaterale. All’ecografia mammaria è evidente una formazione discoidale che all’agoaspirato risulta compatibile con la diagnosi di fibroadenoma gigante, confermata successivamente dall’esame istologico del pezzo operatorio. L’intervento chirurgico prevede in questi casi la salvaguardia della ghiandola mammaria che può continuare a svilupparsi regolarmente, anche se la certezza dell’integrità della struttura ghiandolare è possibile solo a sviluppo puberale completato. Solo l’asportazione della massa in rapida crescita e la successiva analisi anatomo-patologica del pezzo operatorio hanno permesso in questo caso la conferma diagnostica, non sempre certa all’istologia su agoaspirato.

Il caso che insegna
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?