ACP > Editoria > Quaderni ACP > L’esame coproparassitologico nei bambini
Quaderni acp - 2005; 12(1): 39-42
quaderni acp
Quaderni acp 2005_12(1)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

L’esame coproparassitologico nei bambini

Indicazioni e indagini raccomandate

Struttura Complessa di Microbiologia, Azienda Ospedaliera di Perugia; Laboratorio di Microbiologia e Virologia, Ospedali Riuniti di Bergamo; Comitato di Studio per la Parassitologia-Associazione Microbiologi Clinici Italiani, Genova; Direzione Generale Sanità, Regione Lombardia, Milano

Parasitic stool investigation methods in children
The following are recommendations for an adequate parasitic stool investigation in a paediatric population. The prevalent protozoi and helminths of medical interest are presented, with suggestions for an adequate parasites stool investigation. Different diagnostic approaches are then indicated both for autochthon and imported parasitic infections; with different indications for native paediatric population, travellers, migrants and adopted children. Among different categories there are then different diagnostic approaches between symptomatic or asymptomatic children. Authors particularly emphasize standard stool examination (O&P) which should consider both a direct microscopy, microscopy after concentration and at least one permanent stain like Giemsa . Vary are the indications for oxyuris cellophane tape test and for specific investigations for Strongyloides stercoralis. In conclusions Authors show three different specific procedures: O&P, scotch-test, investigation method for Strongyloides stercolaris) and underline the need for a necessary and strong collaboration between parents, paediatrician and clinical microbiologists.

Vengono presentate le raccomandazioni di base per l’esecuzione di un razionale esame parassitologico delle feci nella popolazione pediatrica. Vengono presentati i più importanti protozoi ed elminti di interesse medico e si suggeriscono le motivazioni per la richiesta di una indagine coproparassitologica adeguata. Vengono così indicati i percorsi preanalitici in tema di parassitosi sia autoctone che di importazione, suggerendo parziali differenti approcci tra popolazione pediatrica autoctona, viaggiatori e migranti, bambini adottati. All’interno di tali categorie vengono differenziate le motivazioni diagnostiche tra sintomatici e non sintomatici. Particolare enfasi, infine, viene rivolta all’esame coproparassitologico standard (O&P) che deve essere costituito da esame microscopico diretto e dopo concentrazione e da almeno una colorazione permanente, quale il Giemsa. Indicazioni diversificate sono invece quelle relative alla esecuzione dello scotch-test (per ricerca di ossiuri) e, quando indicato, alla ricerca mirata di Strongyloides stercoralis. Sono infine presentate le tre istruzioni diversificate per le tre diverse indagini diagnostiche specifiche: O&P, scotch-test, ricerca di S. stercoralis; invitando a un dialogo stretto tra familiari del bambino, pediatra e diagnosta di laboratorio microbiologico.

Quaderni ACP
Saper Fare

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?