ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il caso che insegna > OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome
Quaderni acp - 2006; 13(3): 130-134
quaderni acp
Quaderni acp 2006_13(3)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndrome

Casi clinici emblematici per un corretto percorso diagnostico-terapeutico

Centro di riferimento regionale per la SIDS, Regione Piemonte; Centro Medicina del Sonno, Indirizzo Cardiorespiratorio, Fondazione “Salvatore Maugeri” IRCCS, Veruno; S.S. Dip. ORL, Ospedale Infantile Regina Margherita, Torino; Pediatra ASL 7, Chivasso (Torino)

OSAS: Obstructive Sleep Apnea Syndromes. Some emblematic clinical cases for a correct diagnostic and therapeutic pathway
4 clinical cases in children of ages between 18 months and 4 years with a definite diagnosis of OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome) are presented. They all come from the SIDS Centre of the Regina Margherita Paediatric Hospital in Turin. The Authors point out the importance of some techniques (oximetry and polysomnographies) for a definite diagnosis of OSAS. Adenoidectomies and tonsillectomies are usually the rule in these cases. This description should help paediatricians, otolaryngology specialists and health agencies’ managers in updating all the evidence based clinical pathways for the diagnosis of OSAS. An effective collaboration between paediatricians, otolaryngology specialists and a Centre for Sleep disorders in evolutive age is mandatory.

Vengono presentati 4 casi clinici di età da 18 mesi a 4 anni con diagnosi definitiva di OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome), tratti dalla casistica del Centro SIDS dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Gli Autori mettono in rilievo l’importanza dell’utilizzo delle indagini strumentali (saturimetria e polisonnografia) nella formulazione della diagnosi definitiva di OSAS. A questa diagnosi consegue di regola nel bambino l’effettuazione dell’adenotonsillectomia. La descrizione dei 4 casi clinici è l’occasione per sottoporre ai pediatri, agli otorinolaringoiatri e ai manager delle Aziende sanitarie la necessità di adeguare i comportamenti clinici agli approcci innovativi che, nel campo delle OSAS, le evidenze della letteratura e le esperienze propongono. L’elemento su cui si basa il percorso diagnostico-terapeutico è la collaborazione tra pediatri informati, una struttura di ORL e un Centro che si occupa di sonno in età evolutiva.

Il caso che insegna
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?