ACP > InformACP > Il Blog ACP > L’FDA aggiunge dei box warning sui farmaci antianemici mentre vengono segnalati incentivi economici ai medici
03 Giu 2007
stampa

L’FDA aggiunge dei box warning sui farmaci antianemici mentre vengono segnalati incentivi economici ai medici

La commissione oncologica dell’FDA la scorsa settimana ha aggiunto dei nuovi warning negli RCP delle epoetine utilizzate per correggere l’anemia nei pazienti sottoposti a chemioterapia o a dialisi. Le epoetine sono associate ad un incremento del rischio di eventi cardiovascolari e probabilmente alla progressione del cancro, come dimostrato da recenti trial clinici (aumento della mortalità e del rischio di attacchi cardiaci, stroke e ricoveri ospedalieri per scompenso cardiaco nei pazienti dializzati o meno).

Le raccomandazioni dell’FDA sono state implementate solo dopo pochi giorni dalla pubblicazione sulla prima pagina del New York Times dell’articolo “I medici guadagnano milioni utilizzando i farmaci per l’anemia” e su Wall Street Journal “Come la Johnson & Johnson promuove l’epoetina alfa”.

Nel mese di marzo l’FDA aveva effettuato una revisione, conclusa la scorsa settimana, su darboetina alfa ed epoetina alfa, per valutare se i 2 farmaci vengono utilizzati a dosaggi eccessivi.

Alle industrie farmaceutiche non è consentito pagare i medici per prescrivere farmaci che i pazienti acquistano in farmacia. Tuttavia, il New York Times ha riportato che dei medici hanno ricevuto rimborsi dalle industrie farmaceutiche e risarcimenti dalle assicurazioni private. Alcuni ricevano rimborsi maggiori se utilizzavano in via esclusiva il farmaco di una determinata azienda.

Fonte
Tanne JH. FDA places “black box” warnings on anaemia drugs amid reports of incentives to doctors. BMJ 2007; 334: 1022.

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?