ACP > Editoria > Quaderni ACP > Aggiornamento Avanzato > Ossitocina e attaccamento
Quaderni acp - 2007; 14(6): 254-260
quaderni acp
Quaderni acp 2007_14(6)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Ossitocina e attaccamento

Pediatri di famiglia, ACP Puglia e Basilicata

Oxytocin and attachment
Mother-infant Attachment Bonding (AB) begins at birth from the combined action of hormones and neuromediators, the most important of which is Oxytocin (OT). This is an hypothalamic hormone that supervises the preservation of the species. OT acts as antagonist of the Hypothalamus-pituitary-adrenal axis, the latter responsible of the individual’s self preservation (attack and escape reactions). OT is implied in physiological and behavioural aspects induced by social relations in a general context, but it is mainly involved in the physiology of mating, child-birth and lactation. Oxytocin governs all the correlated behaviours: couple bonding and mother-infant AB. By means of OT, proximal care promote mother-infant AB. Interventions that reduce OT actions (as Epidural analgesia, delay in starting breastfeeding , forced separation of mother and infant in hospital and at home) are inconsiderable because they don’t support parenting and impair the formation of a firm Ab, extremely important for a child’s psycho-physical and social wellbeing.

Il legame di attaccamento madre-bambino si instaura sin dalla nascita per l’azione congiunta di ormoni e neuromediatori, fra cui il più importante è l’ossitocina (OT), ormone ipotalamico che sovrintende alla conservazione della specie. L’OT agisce in antagonismo con l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene che è invece responsabile della conservazione dell’individuo (reazioni di attacco e fuga). L’OT è implicata negli aspetti fisiologici e comportamentali indotti dalle relazioni sociali in un contesto generale, ma soprattutto è implicata nella fisiologia dell’accoppiamento, del parto e dell’allattamento, dei quali contestualmente governa i correlati aspetti comportamentali: il legame di coppia e il legame di attaccamento madre-bambino. Le cure prossimali tramite l’azione dell’OT promuovono il legame madre-bambino. Interventi che ne riducano l’azione (come l’analgesia epidurale al parto, il ritardo nell’inizio dell’allattamento al seno, la forzata separazione di madre e bambino in ospedale e a casa) sono sconsigliabili in quanto non sostengono la genitorialità e pregiudicano la formazione di un saldo legame di attaccamento, che è alla base del benessere psico-fisico e sociale del bambino.

Aggiornamento Avanzato
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?