ACP > InformACP > Il Blog ACP > "La potenza delle Nonne" per sostenere lo sviluppo
03 Lug 2007
stampa

"La potenza delle Nonne" per sostenere lo sviluppo

Le nonne sono grandissime risorse rinnovabili per la nutrizione materna e infantile, la salute e lo sviluppo.

Questa affermazione è della FAO e risale al 18 Giugno 2007.

“Le nonne sono risorse numericamente notevoli e sottostimate in tutte le nazioni” afferma William Clay, nutrizionista della FAO, in un comunicato stampa. La loro partecipazione porta a un maggiore successo nella nutrizione, salute e sviluppo delle comunità, ha poi aggiunto. Durante un seminario della FAO questa attitudine “pro-nonna” è stata elaborata da Judy Aubel , esperta nella sviluppo della salute nelle comunità, nel suo programma : “Metodologia per coinvolgere le nonne”.

Gli anziani sono fisiologicamente leader e i giovani spesso crescono, consapevoli della loro conoscenza e esperienza, cercando i loro consigli.

Tuttavia i progetti FAO hanno un bias nella gioventù e riflettono le tendenze dei paesi occidentali di avere meno considerazione degli anziani rispetto alle altre parti del globo.

Il Dr. Aubel è a capo di una organizzazione non governativa chiamata “Progetto Nonna” che ha ottenuto grandi successi nei progetti sulla salute materna e infantile in Senegal, Mali e Laos.

Anche i nonni, afferma il Dr. Aubel hanno un ruolo importante in questo processo di supporto.

UN News center

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?