ACP > Editoria > Quaderni ACP > Inquinamento ambientale e salute dei bambini Conoscenze e bisogni dei pediatri italiani
Quaderni acp - 2008; 15(4): 147-149
quaderni acp
Quaderni acp 2008_15(4)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Inquinamento ambientale e salute dei bambini Conoscenze e bisogni dei pediatri italiani

Pediatria di famiglia, Asolo

Environmental pollution and children health. Knowledges and needs of the Italian
paediatricians
Objective This article analyses Italian paediatricians knowledge regarding links between environmental pollution and children diseases.

Methods A survey was distributed to a sample of paediatricians. Knowledge regarding types and sources of pollution and their effects on health have been investigated.

Results 393 surveys have been fulfilled. 78% reports a lack of knowledge on the subject. 59% mentions the particulate matter (PM10) as the most important polluting substance. All other substances are mentioned by only a few doctors. Most paediatricians correlate respiratory diseases with pollution. Only a few of them refer to neoplastic, endocrine, cardiac and metabolic diseases as possible links with polluting substances. 

Conclusions Italian paediatricians need training on this subject.

Obiettivi Lo scopo di questo lavoro è la valutazione delle conoscenze dei pediatri italiani sulle correlazioni tra inquinamento ambientale e patologie infantili.

 Metodi Un questionario è stato somministrato a un campione di pediatri. Sono state indagate le conoscenze su tipi e fonti di inquinamento, e i loro effetti sulla salute.

 Risultati Sono stati compilati 393 questionari. Il 78% degli intervistati ritiene scarse le proprie conoscenze. Il 59% cita il materiale particolato (PM10) tra le sostanze inquinanti più importanti mentre tutte le altre sostanze vengono citate da poche persone. Quasi la totalità dei pediatri mette in correlazione con l’inquinamento le patologie respiratorie; solo poche persone pensano a patologie neoplastiche, endocrine, cardiache e metaboliche.

Conclusioni Questa indagine permette di confermare che i pediatri italiani presentano importanti bisogni formativi su questo argomento.

Quaderni ACP
Ricerca
Ricerche pubblicate

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?