ACP > InformACP > Il Blog ACP > Vaccinazione contro il papillomavirus: due morti sospette dopo somministrazione del vaccino Gardasil
06 Set 2008
stampa

Vaccinazione contro il papillomavirus: due morti sospette dopo somministrazione del vaccino Gardasil

Il 25 gennaio l’EMEA ha comunicato che due giovani donne sono decedute improvvisamente dopo aver ricevuto il vaccino Gardasil. Una delle morti è avvenuta in Austria e l’altra in Germania, ma la causa dei decessi non è stata chiaramente identificata. Queste due morti fanno seguito a quelle di altre tre ragazze (12, 19 e 22 anni), avvenuta negli Stati Uniti, alcuni giorni dopo la somministrazione del vaccino. C’è inoltre da sottolineare che la FDA ha ricevuto anche 28 segnalazioni di aborto spontaneo dopo somministrazione del Gardasil. L’E MEA ha annunciato che continuerà a monitorare strettamente la sicurezza di Gar dasil, sottolineando al contempo che i benefici della vaccinazione siano allo stato dell’arte superiori ai rischi associati alla sua somministrazione (fonte: EMEA).
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?