ACP > InformACP > Il Blog ACP > Ecologia. Effetti tossici delle centrali a carbone
20 Mar 2009
stampa

Ecologia. Effetti tossici delle centrali a carbone

Tongliang è una città della Cina centromeridonale (100.000 abitanti) dove una centrale a carbone è stata chiusa nel 2004. A un confronto eseguito fra bambini nati nel 2002 e bambini nati nel 2005 si sono potute verificare le seguenti differenze:


I bambini nati nel 2002 avevano maggiori concentrazioni di IPA-DNA nei leucociti.
Gli IPA (idrocarburi aromatici) sono una vasta famiglia di composti derivanti dalla combustione incompleta di materiale organico, soprattutto carbone e combustibili fossili, che formano stretti legami con il DNA modificando le “lettere” del codice. Possono inoltre alterare l’attività genica attraverso modifiche epigenetiche, cioè le modifiche trasmissibili e indotte dall’ambiente che alterano le funzioni dei geni senza modificare la sottostante sequenza dei codici di DNA. Sembra, inoltre, esistere una correlazione negativa fra il valore della circonferenza cranica e il livello di IPADNA (Le scienze 2008;10:60)
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?