ACP > Editoria > Quaderni ACP > Conflitto di interessi tra medici e industria farmaceutica
Quaderni acp - 2009; 16(1): 3-9
quaderni acp
Quaderni acp 2009_16(1)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Conflitto di interessi tra medici e industria farmaceutica

Studio quali-quantitativo sulla percezione degli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna

Centro Studi e Ricerche in Salute Internazionale e Interculturale (CSI), Università di Bologna; Specialista in Igiene e Sanità Pubblica, Ricercatore presso il CSI, Università di Bologna; Pediatra, coordinatrice del gruppo “No grazie, pago io!”, Modena; Specializzanda in Igiene e Medicina Preventiva, Università di Bologna; Specialista in Malattie Infettive, Ricercatrice presso il CSI, Università di Bologna; Ricercatore presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna, Direttore del CSI, Università di Bologna

Conflict of interest between physicians and pharmaceutical industry. A quali-quantitative
research to assess medical students’ attitudes at the University of Bologna

Context  While exposure to and attitudes about drug companies interactions among residents have been studied extensively, relatively little is known about the influence of drug companies on medical students. Thus, the purpose of this study was to assess medical students’ attitudes toward marketing strategies of pharmaceutical industry.

Methods  We conducted a qualitative-quantitative research. Initially, we interviewed 60 medical students at the University of Bologna in order to define the most important issues to be analyzed. In a second phase, 190 medical students completed a 22-item anonymous survey about the degree of bias in pharmaceutical representatives’ information, the influence of pharmaceutical representatives on doctors’ prescribing habits, the acceptability of specific gifts, and the educational value of pharmaceutical representatives information.

Results  Our study revealed a lack of information among students about these topics and the associated ethical issues. Most students were not aware of the possible consequences of the interaction between physicians and pharmaceutical representatives. Conclusions Further research should focus on evaluating students’ attitudes toward pharmaceutical industry. Nevertheless these findings, coupled with the students desire to learn more about the issue, suggest that an early educational intervention addressing  this topic should be provided in medical schools.

Introduzione Dall’analisi della letteratura si riscontra che, mentre l’esposizione e l’attitudine dei medici nei confronti dell’industria farmaceutica sono state ampiamente indagate, sono relativamente poche le ricerche volte a valutare le conoscenze e l’atteggiamento degli studenti delle Facoltà di Medicina e Chirurgia nei confronti di tali tematiche. Abbiamo ritenuto interessante inquadrare il tema del confitto di interessi nell’ottica della formazione, realizzando una ricerca presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna.

Metodi Nel disegno dello studio si è optato per una metodologia quali-quantitativa. Per definire gli ambiti da esplorare è stata realizzata una serie progressiva di interviste non strutturate, con l’obiettivo di raggiungere la saturazione informativa. Le informazioni emerse dalle 60 interviste sono state condensate in un questionario costituito da 22 domande a risposta multipla che è stato sottoposto a 190 studenti.

Risultati Lo studio ha sottolineato una grave carenza informativa che si declina in due modalità: alcuni studenti non percepiscono affatto le gravi conseguenze di alcuni tipi di interazioni tra medici e industria farmaceutica, mentre altri le percepiscono ma non hanno sufficienti strumenti informativi per coglierne la portata.

Conclusioni Oltre a suggerire la necessità di ulteriori e più approfondite ricerche, il nostro studio ha rilevato la presenza di tematiche spesso sottovalutate durante la formazione medica, che potrebbero essere oggetto di futuri interventi.

 

Quaderni ACP
Ricerca

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?