ACP > Editoria > Quaderni ACP > Nella mente dei padri
Quaderni acp - 2009; 16(3): 104-108
quaderni acp
Quaderni acp 2009_16(3)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Nella mente dei padri

Uno studio per indagare le emozioni di un gruppo di padri partecipanti al Percorso Nascita di un Consultorio familiare

Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Milano; Consultorio Familiare di Somma Lombardo

In father’s mind. A study aiming at inquiring into the emotions of a group of
fathers-to-be attending prevention services of Consultorio Familiare

Objectives This paper presents the most recent data published internationally dealing with the importance of strengthening the father’s role in the pre, peri and post- natal period and results from a study realized with fathers-to-be attending prevention services of Consultorio Famigliare (CF) in the Health Welfare District of Varese.

Materials and methods A questionnaire with 30 multiple-choice questions was given to all the couples attending the CF in Somma Lombardo Sample: 62 fathers-to-be completed the survey, representing 52% of the total population attending the CF in year 2007. Mean age of fathers in the sample is 34 ys, 75% in the sample completed secondary school and 95% was waiting for the birth of their first child. 

Results Data have been analysed in relation with: a) information, b) behaviours, c) selfefficacy, d) emotions, e) experiences of solidarity and self-help among men and male friends. Data reveals that fathers are actively involved and want to play a primary role in occasion of the birth of their child, but, at the same time, have to face some emotional challenges that they are not able to share with their partner and male friends. 

Conclusions It is necessary to sustain the father’s role with ad hoc programs but right now these kind of actions are rare and scarcely provided by socio-sanitary services and agencies dealing with new parents.

Obiettivo Questo articolo presenta i più recenti dati della letteratura scientifica relativi all’importanza del sostegno del ruolo paterno nel periodo pre, peri e post-natale e i dati di una ricerca effettuata con i padri frequentanti le attività di prevenzione offerte da un consultorio famigliare della ASL di Varese.

Materiali e metodi Un questionario con 30 domande a scelta multipla è stato proposto ai padri di tutte le coppie di neogenitori che hanno richiesto o frequentato i servizi preventivi del Percorso Nascita offerti dal consultorio famigliare di Somma Lombardo. Campione: 62 futuri padri, che rappresentano il 56% del campione totale di utenti del Consultorio nell’anno 2007, con età media di 34 anni. Il 75% del campione possiede un diploma superiore o di laurea e il 95% del campione risulta costituito da padri in attesa del proprio primo figlio.

Risultati I risultati analizzati vengono presentati in relazione a cinque aree semantiche: a) conoscenze, b) comportamenti, c) autoefficacia, d) emozioni, e) solidarietà e aiuto da parte di altri uomini. I dati mostrano come i padri siano concretamente coinvolti e desiderosi di giocare un ruolo attivo con il proprio bambino, ma allo stesso tempo rivelano alcuni disagi emotivi che non riescono a condividere né con la compagna né con i propri amici. 

Conclusioni  È necessario sostenere il ruolo genitoriale paterno con azioni ad hoc, al momento molto rare all’interno dei servizi sociosanitari a disposizione dei neo-genitori

Quaderni ACP
Ricerca

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?