ACP > InformACP > Il Blog ACP > Vaccini al mercurio
14 Ago 2009
stampa

Vaccini al mercurio

Non esiste alcun legame tra i vaccini con conservanti al mercurio e i ritardi dello sviluppo neuropsicologico nell’infanzia.
È arrivato a questa conclusione uno studio epidemiologico pubblicato su Pediatrics (2009;123:475-82) e coordinato dai ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Università di Padova e l’Ospedale “Bambino Gesù” di Roma. La ricerca dimostra che il legame tra i vaccini contenenti tiomersale, somministrati nel corso dell’infanzia, e la comparsa di deficit neuropsicologici come autismo, tic motori, ritardo mentale, disturbi del linguaggio e deficit dell’attenzione da iperattività è, allo stato attuale, inconsistente. L’analisi è stata svolta su 1403 bambini italiani a 10 anni di distanza dalla vaccinazione antipertosse. I ricercatori, che hanno sottoposto a una serie di test i bambini, non hanno trovato alcuna differenza in base alla quantità di tiomersale assunta.
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?