ACP > InformACP > Il Blog ACP > La delibera europea sul tempo di lavoro
30 Nov 2009
stampa

La delibera europea sul tempo di lavoro

Il tempo di lavoro dei giovani medici in ospedale, secondo una direttiva della UE, dal primo agosto non deve superare le 48 ore per settimana. Finora il limite era fissato a 56 ore. In Gran Bretagna la direttiva ha sollevato soddisfazione o per lo meno approvazione da parte della British Medical Association, ma an che molti malumori da parte delle associazioni di specialisti, sia perché si teme per la continuità dei servizi ospedalieri di ricovero e ambulatoriali (liste di attesa),
sia perché si teme per la mancata acquisizione di competenze e di capacità operatorie da parte dei giovani. Per il primo problema la BMA ha suggerito di aumentare il numero dei consultant, per il secondo un più accurato training nel passaggio di ruolo per divenire consultant (Lancet 2009;373:2011). Si prevede che nel 2017 la maggioranza dei medici inglesi sia rappresentata da donne; questa modificazione del rapporto fra i sessi nella professione medica è diventata oramai un fatto in tutto l’Occidente europeo; in quello orientale lo era già da tempo; è possibile che alla base della direttiva europea abbia pesato anche questa considerazione (Lancet 2009;373:1997).
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?