ACP > InformACP > Il Blog ACP > La sindrome del Golfo non è una sindrome
05 Nov 2009
stampa

La sindrome del Golfo non è una sindrome

La Sindrome del Golfo, rimane tuttora un evento assai poco chiaro.
Un rapporto dell’Institute of Medicine degli USA del 2006, fa presente che i veterani presentano un’ampia gamma di sintomi non riconducibili ad un’unica sindrome. Inoltre furono sottoposti contemporaneamente a numerosi agenti tossici (uranio impoverito, pesticidi…), oltre alla somministrazione in tempi brevi di numerosi vaccini anche sperimentali (antrace, peste) sui quali mancano informazioni dettagliate. Non è quindi possibile affermare o escludere se e quali sintomi siano attribuibili a ciascuna delle numerose sostanze chimiche o biologiche a cui sono stati esposti.
Un articolo pubblicato sul British Medical Journal del 2006 (BMJ 2006;333;618) riporta in sintesi le conclusioni del rapporto dell’IOM.
Il significato del ritrovamento di anticorpi contro lo squalene nei militari, segnalato dal Department of Microbiology and Immunology, della Tulane Medical School, è ancora da approfondire.
stampa

C' é 1 commento:

  1. UlrikeS - 05 Nov 2009 11:26 AM

    Molte persone hanno anticorpi contro lo squalene, indipendentemente dai vaccini. L’incidenza di questi anticorpi aumenta con l’età.