ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il caso che insegna > La febbre: un sintomo frequente non sempre di facile interpretazione
Quaderni acp - 2010; 17(4): 169-171
quaderni acp
Quaderni acp 2010_17(4)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

La febbre: un sintomo frequente non sempre di facile interpretazione

Clinica Pediatrica, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Fever is a common symptom but its interpretation is not always so easy
A case of a 7-year-old male is reported with fever every month and neutropenia ob ser – ved during a routine control. We value the differential diagnosis for periodic fevers. According to the clinical presentation and after the exclusion of other more frequent causes, we hypothesize Hyper-IgD Syndrome and Cyclic Neutropenia. Neither cyclicity nor Hyper-IgD Syndrome’s genetic mutation were found so we hypothesize a Chro – nic Benign Neutropenia of infancy and childhood.

Viene descritto il caso di un bambino di 7 anni con episodi mensili di iperpiressia e per il riscontro occasionale di neutropenia. In considerazione del quadro clinico ed escluse le cause più frequenti di febbre, ci si è indirizzati verso la sindrome da iper- IgD e la neutropenia ciclica. In assenza del riscontro di una ciclicità della neutropenia e in mancanza della mutazione genetica classica per la sindrome da iper-IgD è stata ipotizzata una neutropenia benigna cronica dell’infanzia.

Il caso che insegna
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?