ACP > InformACP > Il Blog ACP > Un nuovo vaccino contro il meningococco A, dall’India per l’Africa
17 Lug 2010
stampa

Un nuovo vaccino contro il meningococco A, dall’India per l’Africa

Medici senza frontiere informa che e’ stato autorizzato dall’OMS un vaccino coniugato contro il meningococco A per l’Africa (MenAfriVac) prodotto da una Ditta indiana (1). Ne ha dato notizia il BMJ lo scorso 7 luglio (2). 
Il nuovo vaccino potrebbe evitare le grandi epidemie, causate prevalentemente dal meningococco A, che affliggono la tristemente nota “cintura della meningite” dell’Africa Sub-Sahariana. Il vaccino polisaccaridico non coniugato contro il meningococco A di cui si dispone finora, offre una protezione di breve durata e non funziona sotto i 2 anni di età. Questo invece potrebbe essere somministrato anche nei più piccoli e produrre difese efficaci e durature, oltre a determinare un calo dei portatori sani e quindi una protezione allargata alla comunità. Un’attesa di grande rilievo che andrà verificata sul campo.
Un altro aspetto interessante è che si tratta di un vaccino prodotto da un’industria indiana (Serum Institute of India) all’interno di un progetto dell’OMS in collaborazione con un’organizzazione no-profit (PATH, Program for Appropriate Technology in Health), invece che da una multinazionale. Ciò ha permesso di superare il capestro dei brevetti e dei costi elevati per ottenere il massimo profitto. MenAfriVac è un vaccino prodotto pensando ai bisogni dei paesi poveri, con costi abbordabili ($ 0,40 a dose), mettendo al primo posto la salute e non i profitti economici.
1) La notizia sul sito di Medecines sans frontière
2) Extract dell’articolo del BMJ (Moszynski P. New meningitis A vaccine is a “breakthrough” for 430 million people at risk. BMJ 2010;341:c3552)
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?