ACP > Editoria > Appunti di viaggio > AdV 2010-N11
01 Nov 2010
stampa

AdV 2010-N11

» Il Direttivo dell’Associazione si è riunito il 30 ottobre
All’ordine del giorno: La formazione in ACP e i problemi legati alla nuova ECM; la rivista Quaderni acp e i quesiti rivolti al direttivo e al Presidente dal Direttore Biasini; il recepimento della lettera del Presidente della SIP e la risposta del Presidente ACP; l’organizzazione del XXIII Congresso Nazionale. [report della riunione]

 

» Mini Questionario “Sono un lettore di Quaderni acp?”
Abbiamo ricevuto fino ad oggi 362 risposte al questionario. Un buon risultato, anche se vorremmo avere un campione più ampio per valutare le preferenze dei nostri lettori e la loro idea di rivista dell’Associazione. Chi non lo avesse fatto può ancora compilare il questionario. Nel numero di Appunti di viaggio di Gennaio 2011 vi porteremo a conoscenza dei risultati della nostra indagine.

 

» Autoscatto
In questo numero si raccontano Chiara Guidoni, attivo membro dell’ACP dell’Ovest e del Direttivo e Stefano Gorini, membro del Direttivo e fondatore del progetto Nati per la Musica.


» Seconda edizione del Premio Nazionale Nati per Leggere
Riparte il premio la cui prima edizione ha avuto grande successo, che sostiene i migliori libri, progetti editoriali e progetti di promozione di lettura ad alta voce nei bambini. E’ rivolto a editori, bibliotecari, insegnanti, librai, educatori, pediatri e enti locali. Vi ricordo che come nella precedente edizione c’è un premio dedicato a Pasquale Causa. Sarebbe bello che tanti pediatri partecipassero. La scadenza è il 31 gennaio 2011. Il bando è disponibile qui.

Segreteria Organizzativa: npl-premio@aib.itzacheo@salonelibro.it Tel. 011.5184268 int. 954.


» Nel numero di settembre di appunti vi avevamo dato notizia dell’adesione dell’ACP a “Batti il cinque!”
Nel mese di ottobre si sono concluse le audizioni da parte della Commissione nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza sul Piano nazionale d’azione. Qui potete consultare il documento presentato in Commissione da “Batti il cinque!”. Nei giorni scorsi ha espresso il suo parere anche la Conferenza delle Regioni e Province autonome, muovendo sostanziali rilievi critici al Piano. 

» ACP e ambiente
Moltissime sono le iniziative intraprese dalla nostra Associazione a tutela della salute dei bambini dai danni provocati dagli inquinanti ambientali. Il 2 novembre è stata inviato un appello al Consiglio dei Ministri, a tutti i deputati del Parlamento Italiano, a tutti i Deputati italiani al Parlamento Europeo e alle Agenzie di stampa in merito al DDL 155 e al superamento del livello di benzo(a)pirene. Per L’ACP la lettera è stata firmata da Paolo Siani e da Annamaria Moschetti. “Stupisce molto aver appreso che il nostro Governo il 13.8.2010 con il Decreto Legislativo n. 155 abbia spostato al 31 dicembre 2012 il divieto di superamento del livello di 1 nanogrammo a metro cubo per il benzo(a)pirene. Tale divieto era in vigore dal 1/1/1999 per le aree urbane sopra 150.000 abitanti. Stupisce perché i danni, anche severi e irreversibili, sulla salute umana e dei bambini in particolare, conseguenti all’esposizione a sostanze chimiche sono oramai noti e documentati da ampia letteratura scientifica. L’impegno prioritario dei Governi pertanto è quello di controllare e ridurre quanto possibile l’immissione di sostanze tossiche nell’ambiente”. [Appello e comunicato stampa]
Di questo appello Lina Di Maio ha scritto su Pediatria 33 [leggi]

Mercoledì 17 novembre Annamaria Moschetti è stata ascoltata a Montecitorio, presso la Commissione Ambiente circa il decreto legge 155 sul Benzo(a)pirene. Ha presentato l’appello promosso dall’ACP e firmato da FIMP e SIP, con le nostre preoccupazioni circa la salute dei bambini esposti al benzo(a)pirene industriale ma anche quello da traffico veicolare.
Ha ricordato anche la situazione critica della gente della Valsugana dove insiste una acciaieria così come a Taranto. Ha fatto seguito una conferenza stampa. [leggi il resoconto] [ascolta l’audio]

» Altre notizie dai PuMP Il gruppo si è riunito a Palermo l’8 ottobre. [leggi il verbale]

» “Bambini… diamoci una mano” Venerdì 12 novembre si è tenuto a Padova l’incontro ufficiale di presentazione di un progetto da lungo tempo atteso dai Pediatri per un Mondo Possibile. Sostenuto e finanziato dall’Assessorato alle politiche familiari della provincia di Padova, il progetto trasferisce finalmente le competenze scientifiche acquisite dal gruppo di lavoro dell’ ACP in una azione pratica rivolta ai bambini delle scuole d’infanzia ed alle loro famiglie. Il progetto, denominato “Bambini… diamoci una mano” ha ottenuto il patrocinio UNESCO ed è stato inserito nel programma della “Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile” 8-14 novembre 2010, promossa e patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e dedicata quest’anno al tema della mobilità. Più di 120 persone fra assessori, dirigenti scolastici, insegnanti e bibliotecari, hanno ascoltato Michele Gangemi presentare le priorità dell’acp e Giacomo Toffol descrivere il razionale del progetto, volto alla promozione di comportamenti responsabili e ecosostenibili in famiglia e a scuola. La dott.ssa Marnie Campagnaro ha condiviso con gli insegnanti le azioni pratiche da mettere in atto nelle scuole suscitando l’entusiasmo dei presenti, molto motivati dalle tematiche proposte. Il progetto prevede l’utilizzo di storie illustrate appositamente predisposte che valorizzeranno piccoli gesti quotidiani relativi a questi temi: mobilità sostenibile, raccolta e riutilizzo dei materiali, risparmio energetico ed idrico. Il lavoro degli insegnanti sarà preparato con degli appositi incontri formativi sulle correlazioni tra ambiente e salute dei bambini, e sulle possibili modalità di utilizzo dei materiali, che si svolgeranno nei prossimi mesi. Al termine dell’anno scolastico verrà effettuata una valutazione dell’efficacia dell’intervento, mediante un confronto tra le scuole partecipanti e le altre scuole della provincia di Padova. Auspichiamo che con la collaborazione di tutta l’ACP, il progetto possa essere esteso anche in altre realtà. (Giacomo Toffol)

 

» Si terrà a Aosta il 21 gennaio 2011 il convegno:
Sui passi di Maria Bonino… Come cambia il modo di fare cooperazione in Africa”.
(Marco De Bernardi – Referente Regionale ACP Valle D’Aosta)

 

» L’ACP e la Ricerca
L’ACP ha promosso alcune iniziative di ricerca tra Terrirorio e Ospedale tra cui quella sul Reflusso Gastroesofageo (RGE).
Si tratta, in sintesi, di capire come affrontavamo il problema del RGE nel recente passato (parte retrospettiva) e di verificare se e come le nostre consuetudini cambieranno dopo la diffusione delle linee guida ESPGHAN-NASPGHAN del 2009. E’ una ricerca alla quale sono chiamati a partecipare sia i Pediatri di Famiglia sia i Pediatri Ospedalieri con la loro esperienza e casistica. Abbiamo provveduto a creare una pagina dedicata sul sito web ACP dove troverete il Protocollo della ricerca e le Linee guida di riferimento.
Per dare la vostra adesione e partecipare fattivamente alla ricerca, inserendo i dati dei vostri pazienti nelle apposite schede, è necessario compilare un modulo di iscrizione. [modulo iscrizione ospedale] [modulo di iscrizione pediatra]

» Aggiornamento da ENBe
Lo studio ENBe è (finalmente) iniziato. A ottobre ha preso avvio la fase attiva dello studio ENBe, lo studio clinico randomizzato finanziato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (bandi per la ricerca indipendente del 2007) e promosso dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” in collaborazione con l’ACP, che ha lo scopo di confrontare l’efficacia del beclometasone verso placebo nella prevenzione del wheezing nel corso delle infezioni virali delle vie aeree superiori. ENBe rappresenta la prima sperimentazione indipendente, randomizzata controllata in doppio cieco, condotta nella pediatria extraospedaliera in Italia. Allo studio partecipano 36 pediatri di libera scelta appartenenti a 9 ASL, che hanno il compito di arruolare 576 bambini di età compresa tra 1 e 5 anni, con sintomi di infezioni virali delle vie aeree superiori e almeno un episodio di wheezing virale nei 12 mesi precedenti. La misura di esito principale è rappresentata dalla percentuale di bambini con ricorrenza di wheezing nel corso dei 10 giorni di terapia. Alla data del 26 novembre 2010, dopo 7 settimane dall’inizio dello studio, i pediatri partecipanti hanno visitato 400 bambini eleggibili; 135 di questi sono stati arruolati nello studio. (Antonio Clavenna)» Stella stellina. Natale si avvicina… Un libro, una poesia, una filastrocca. Da Loretta Righetti una proposta di lettura per tutte le età.

 

» Stella stellina. Natale si avvicina… Un libro, una poesia, una filastrocca. Da Loretta Righetti una proposta di lettura per tutte le età.