ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il caso che insegna > Febbre, linfoadenopatia, rash ed epilessia
Quaderni acp - 2011; 18(1): 23-25
quaderni acp
Quaderni acp 2011_18(1)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Febbre, linfoadenopatia, rash ed epilessia

UO di Pediatria e UO di Neuropsichiatria Infantile, Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni, Azienda USL di Forlì

Febrile rash enlarged lymph nodes and epilepsy
An 8-year old boy with epilepsy who had been treated with carbamazepine for three weeks presented a febrile rash resembling an unspecific viral illness. After few days, enlarged lymph nodes were noted and skin lesions became vasculitic in appearance. A hypersensitivity syndrome to carbamazepine was suspected and the drug immediately
withdrawn. Following a three-week treatment with prednisone the rush resolved and the clinical picture substantially improved. Carbamazepine was changed with valproic acid without any further adverse reaction. Anticonvulsant drugs are increasingly used and the possibility of a hypersensitivity reaction should be kept in mind.

Un bambino di 8 anni, da poche settimane in trattamento antiepilettico con carbamazepina, presenta un esantema febbrile che viene inizialmente interpretato come di origine virale. Il quadro, tuttavia, evolve rapidamente verso una forma vasculitica polimorfa con linfoadenopatia che fa porre il sospetto di una sindrome da ipersensibilità alla carbamazepina. La sospensione del farmaco e il trattamento con corticosteroidi per tre settimane risolvono le manifestazioni cliniche e la terapia antiepilettica può essere continuata con l’acido valproico senza ulteriori reazioni avverse. Il crescente utilizzo di farmaci anticonvulsivanti rende la sindrome da ipersensibilità agli antiepilettici un evento non improbabile.

Il caso che insegna
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?