ACP > InformACP > Il Blog ACP > COMUNICATO STAMPA: Early Child Development
11 Ott 2011
stampa

COMUNICATO STAMPA: Early Child Development

13 ottobre ore 9,30 – sessione congiunta ACP-SIP

Roma – Auditorium Antonianum

Con il Patrocinio del Comitato Italiano per l’UNICEF

                    Early Child Development
Lo sviluppo nei primi anni di vita: 
una sfida globale per il futuro

Quale ruolo per i pediatri?

[scarica il comunicato]
Introducono:

Alberto Ugazio (Presidente SIP), Paolo Siani (Presidente ACP), Vincenzo Spadafora (Presidente Unicef Italia)

Modera:

Giorgio Tamburlini (Presidente Centro per la salute del bambino Onlus, Trieste).

Relatori:

Giovanni Cioni (Dipartimento Medicina della Procreazione e dell’Età evolutiva, Università di Pisa); 

Patrice Engle (Department of Psychology and Child Development State, University of California);

Ilgi Ertem (Department of Paediatrics, University of Ankara);

Deepa Grover (Regional Adviser, Early Child Development, UNICEF, Ginevra);

Luisa Lopez (Neuropsichiatria, Istituto di Grottaferrata, Roma e Progetto Neuroscienze e Musica, Fondazione Mariani, Milano)

Lo sviluppo nei primi anni di vita (Early Childhood Development) è da alcuni anni al centro dell’attenzione di neuroscienziati, psicologi dello sviluppo, economisti e Agenzie Internazionali quali OMS, UNICEF e Banca Mondiale.

La sessione offrirà una sintesi delle conoscenze e dello stato dell’arte dei programmi di intervento. Vi parteciperanno relatori di fama internazionale, quali Ilgi Ertem di Ankara e Deepa Grover, responsabile del programma ECD presso l’UNICEF di Ginevra.

Un gruppo di lavoro appositamente costituito di pediatri italiani (ACP-SIP-FIMP-SINPIA) ha prodotto un documento di consenso su come valutare e promuovere lo sviluppo psicomotorio.

Si tratterà anche dei benefici della lettura e della musica in età precoce e della valutazione neurologica del neonato. Nell’intento da una parte di sensibilizzare i pediatri italiani, e dall’altra di richiamare l’attenzione di politici e amministratori di pensare, in questa fase drammatica per l’economia, a come invertire la rotta e iniziare a preparare un futuro migliore per le nuove generazioni.

Investire nei bambini per ridurre le diseguaglianze

L’Unicef ha indicato la necessità per i Governi di “investire nei bambini”, attraverso il programma “Early Childhood Development”  da affiancarsi ai programmi di salute.

Analogamente, l’Organizzazione Mondiale della Sanitàha attivato una Commissione sui determinanti di salute che sottolinea fortemente la necessità di investire nei primi anni per ridurre le diseguaglianze che colpiscono i bambini più svantaggiati, e garantire loro un avvenire diverso.

La Banca Mondiale, e un documento firmato da economisti insigniti del Premio Nobel, hanno sostenuto che sono gli investimenti in salute ed educazionenei primi tre anni che rendono maggiormente sul piano del ritorno economico.

Da ultimo, la rivista Science ha appena dedicato un numero speciale all’argomento di come sia cruciale investire nell’educazione e nello sviluppo nei primi anni di vita, basato sulle recenti scoperte delle neuroscienze. Sullo stesso tema, il Lancet, la più nota rivista medica, ha dedicato una serie di due articoli pubblicati il 23 settembre, in cui si dimostra che il ritorno economico di tali investimenti è da 7 a 14 volte l’investimento iniziale.

A questo già qualificatissimo gruppo di sostenitori degli interventi precoci si aggiungono i pediatri della Società Italiana di Pediatria e della Associazione Culturale Pediatri, che all’Early Child Development dedicano una intera sessione di studio.

Le diapositive delle presentazioni dei relatori internazionali saranno proiettate in Inglese e in Italiano. Ai partecipanti sarà distribuito un DVD contenente: il testo delle Linee Guida su valutazione e promozione dello sviluppo del bambino da 0 a 3 anni, incluso di materiale video-didattico e le diapositive delle presentazioni. La partecipazione è gratuita.
Per informazioni:

Ufficio stampa ACP (Associazione Culturale Pediatri)

Lucilla Vazza 338.1823193 e-mail: ufficiostampaacp@gmail.com

Ufficio stampa SIP (Società Italiana Pediatria)

Cinthia Caruso – 333.7902660 e-mail: cinthia.caruso@sip.it

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?