ACP > InformACP > Il Blog ACP > Terza edizione del Premio nazionale Nati per Leggere
30 Nov 2011
stampa

Terza edizione del Premio nazionale Nati per Leggere

Comunicato stampa
Al via la terza edizione del Premio nazionale Nati per Leggere
rivolto a editori, bibliotecari, insegnanti, pediatri, librai, enti locali
Il nuovo bando scaricabile sul sito www.natiperleggere.it fino al 31 gennaio 2012
Riparte con la terza edizione il Premio nazionale Nati per Leggere, che sostiene i migliori libri, progetti editoriali e progetti di promozione alla lettura per i più piccoli. Sul sito web www.natiperleggere.it (sezione “Premio – II edizione”) è possibile scaricare il bando in scadenza il 31 gennaio 2012. È rivolto a editori, bibliotecari, insegnanti, pediatri, librai, enti locali.
Tra i vincitori che hanno ricevuto il riconoscimento nelle passate edizioni: l’artista e illustratore Gek Tessaro (Lapis), l’autore americano e vignettista Jules Feiffer (Salani), la scrittrice australiana Mem Fox e l’illustratrice inglese Helen Oxenbury (Il Castoro), la narratrice Beatrice Alemagna (Donzelli), l’autore francese Eric Battut (Donzelli), le pediatre Lina di Maio ed Elena Cappellani, la Biblioteca civica di Cuneo e l’ Ulss 9 di Treviso.
Il Premio continua il suo percorso verso la promozione della lettura ad alta voce ai bambini fino a sei anni in famiglia, nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, nelle biblioteche, nei laboratori di lettura e negli ambulatori pediatrici.  Questo impegno nasce dalla consapevolezza che leggere con un bambino anche piccolissimo contribuisca in modo significativo al suo ottimale percorso di crescita sul piano cognitivo e relazionale. Studi e ricerche scientifiche attestano che la lettura ad alta voce favorisce lo sviluppo del linguaggio, la crescita dell’immaginazione e il progressivo ampliamento dei tempi di attenzione e costituisce lo strumento più efficace per la formazione dei lettore di domani.
Diversi gli obiettivi del Premio Nati per Leggere: stimolare lo sviluppo di proposte editoriali di qualità rivolte ai bambini tra 6 e 24 mesi; premiare i migliori libri attualmente in commercio  per le fasce di età considerate (6 – 36 mesi e 3 – 6 anni); riconoscere il lavoro in rete di operatori di diversa professionalità, impegnati in progetti di promozione alla lettura sul  proprio territorio (amministratori locali, bibliotecari, insegnanti, librai, pediatri, ecc.); valorizzare e premiare il lavoro di singoli pediatri impegnati nella diffusione del progetto Nati per Leggere.
Il Premio è istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino (con Iter e Biblioteche Civiche Torinesi), la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura (che ogni anno promuove il Salone Internazionale del Libro di Torino) e il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere (sostenuto dall’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la salute del bambino Onlus).
Cinque le sezioni in cui si articola il Premio e che possono essere consultate sul sito www.natiperleggere.it (dove si trovano tutti i dettagli sulla partecipazione e i moduli da compilare per sottoporre la candidatura):
– Sezione Libri in cantiere: premia il miglior progetto editoriale inedito in Italia, adatto alla manipolazione e fruizione da parte di bambini di età compresa tra i 6 e i 24 mesi ed è rivolta agli editori italiani;
– Sezione Nascere con i libri: viene assegnata al miglior libro (cartonato o albo) edito in Italia per bambini di età tra 6 e 36 mesi ed è aperta a tutti gli editori italiani che possono candidare al massimo quattro libri;
– Sezione Crescere con i libri: segnala il miglior libro per bambini di età compresa tra 3 e 6 anni, pubblicato in Italia tra il 2008 e il 2011 e relativo al tema “A proposito di famiglia. Le famiglie raccontate dai libri per bambini”. Questa sezione si articola in più fasi. In un primo tempo le librerie delle tre città coinvolte nella III edizione del Premio (TorinoRoma, e Iglesias-Carbonia) segnalano una rosa di titoli. I dieci libri ritenuti migliori sono successivamente sottoposti al giudizio di bambini (da 3 a 6 anni), genitori e insegnanti che da gennaio a marzo 2012 leggono le opere scelte ed esprimono le loro preferenze (il lavoro sui volumi selezionati si svolge nelle biblioteche, nei centri di lettura, nelle scuole dell’infanzia delle tre città). In ultimo, i voti espressi dai partecipanti vengono valutati dalla Giuria del Premio, cui spetta il giudizio definitivoPer l’anno 2013 le candidature delle cittàche desiderano essere coinvolte dovranno pervenire entro giugno 2012.
– Sezione Reti di libri: premia il miglior progetto di promozione della lettura rivolto ai bambini in età compresa tra 0 e 5 anni, sviluppato secondo le linee di Nati per Leggere, capace di coinvolgere il più ampio numero di soggetti (genitori, bibliotecari, pediatri, insegnanti, educatori, volontari, ecc.) attraverso un continuativo lavoro di rete.
– Sezione Pasquale Causa: intitolata al pediatra scomparso nel 2008 che ha contribuito alla diffusione di Nati per leggere, segnala il pediatra che, aderendo al progetto Nati per Leggere, promuova nel modo più efficace la pratica della lettura ad alta voce in famiglia.
Diversi i criteri che i giurati seguiranno nella valutazione dei libri, tra cui: la qualità del testo e delle illustrazioni e la coerenza con le diverse capacità percettive e cognitive che il bambino via via sviluppa; la capacità del tema trattato di suscitare l’interesse del bambino grazie alle qualità ritmiche, sonore, dialogiche e performative del testo; la sicurezza, l’igienicità e l’atossicità dei materiali impiegati; la maneggevolezza e l’adeguatezza del formato alla capacità di manipolazione diretta dei bambini; la presenza del marchio di qualità della Comunità europea.
Il premio per la sezione Libri in cantiere elargirà un contributo di 4.000 euro per la pubblicazione del volume; il premio per le sezioni Nascere con i libri e Crescere con i libri assicurerà l’acquisto del volume vincitore per un importo di 2.000 euro e garantirà la distribuzione del libro a pediatri, biblioteche, nidi e scuole dell’infanzia; il premio per le sezioni Reti di libri ePasquale Causa elargirà 2.000 euro da impegnare nell’acquisto di libri nell’edizione speciale Nati per Leggere.
La Giuria, che varia ogni anno, è presieduta da Rita Valentino Merletti (studiosa di letteratura per l’infanzia). È composta da membri del Gruppo nazionale di coordinamento Nati per Leggere, esperti di letteratura infantile, insegnanti, pedagogisti, pediatri, librai, bibliotecari: Giuseppe Assandri del Comitato di direzione rivista Pepeverde di Torino; Valter Baruzzi, pedagogista di Imola; Carmela Martone, educatrice nido d’infanzia di Torino; Franco Dessì, specialista in Pediatria e Puericultura, medico di famiglia, Narbolia (Or);  Alessandra Sila, membro del Coordinamento Nazionale NPL e del Centro per la Salute del Bambino di Trieste; Milena Tancredi della Biblioteca provinciale di Foggia; Stefania Usai della Libreria dei ragazzi, Genova.
Le domande di partecipazione dovranno pervenire in versione elettronica e cartacea entro il 31 gennaio 2012 a: Segreteria organizzativa Premio nazionale Nati per Leggere – Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura – Via Santa Teresa, 15 – 10121 Torino.
La cerimonia di premiazione si svolgerà a maggio 2012 in occasione della 25a edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino.
———————————————–
Premio nazionale Nati per leggere
Ufficio Stampagalletto@salonelibro.it – 011.5184268 int. 907
Segreteria Organizzativanpl-premio@aib.it – 011.5184268 int. 954
Paola Galletto
Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura
Salone Internazionale del Libro di Torino
Ufficio Stampa
011.5184268 int. 907 – 340.7892412 – galletto@salonelibro.it
stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?