ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il caso che insegna > Le reazioni acute gravi alla prima assunzione di latte vaccino non sono sempre dovute ad allergia IgE mediata
Quaderni acp - 2012; 19(2): 71-73
quaderni acp
Quaderni acp 2012_19(2)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Le reazioni acute gravi alla prima assunzione di latte vaccino non sono sempre dovute ad allergia IgE mediata

UOC Pediatria e Patologia Neonatale. Ospedale “San Paolo”, Napoli

Serious acute reactions after the first introduction of cow’s milk are not always due
to IgE antibody-mediated allergy

An acute reaction two hours after the introduction of cow’s milk is described in 4 children in the first months of life. In two of the cases described vomit and diarrhea were the causes of serious dehydration with shock. Prick test for cow’s milk proteins and prick test with fresh cow’s milk were negative. The oral provocation test confirmed an
acute exclusively gastrointestinal reaction two hours after the introduction of milk. Differential diagnosis and other types of acute reactions to milk are discussed.

Sono descritti 4 casi di bambini che nei primi mesi di vita hanno presentato una reazione acuta al latte due ore circa dopo la prima introduzione, confermata da un test di provocazione orale (TPO). Tale reazione era caratterizzata da vomito incoercibile e/o diarrea che in due casi hanno portato alla disidratazione grave con shock, per cui si
rendeva necessaria la somministrazione di soluzioni idroelettrolitiche e bicarbonato. Il prick test per il latte e le sue proteine e il prick test con il latte fresco sono in tutti i casi risultati negativi. Il TPO ha consentito in tutti i casi di confermare la reazione acuta al latte esclusivamente di tipo gastrointestinale,insorta a distanza di circa 2 ore
dall’introduzione del latte. Sono discussi la diagnostica differenziale con altri tipi di
reazioni acute al latte e i meccanismi eziopatogenetici coinvolti.

 

 

Il caso che insegna
Quaderni ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?