ACP > InformACP > Il Blog ACP > Aciclovir e Varicella in bambini sani: cosa dicono Clinical Evidence e la Cochrane
26 Lug 2012
stampa

Aciclovir e Varicella in bambini sani: cosa dicono Clinical Evidence e la Cochrane

Clinical Evidence: 

L’ Aciclovir, somministrato in bambini sani entro 24 ore dalla comparsa dell’eruzione cutanea, tratta in modo efficace la varicella. Rispetto al placebo, sempre se somministrato entro 24 ore dalla comparsa del rash, Aciclovir sembra più efficace nel ridurre la durata della febbre, ma non è più efficace nel ridurre il tempo di non ulteriore comparsa di nuove lesioni.

Il trattamento con aciclovir è indicato In caso di complicanze virali della varicella (es. polmonite o encefalite) sviluppatesi in persone sane.

Clinical Evidence Infectious Diseases Chickenpox

Judith Breuer and Helen Fifer. Clinical Evidence 2011;04:912

Revisione sistematica Cochrane: 
L’Aciclovir è efficace nel ridurre il numero di giorni con febbre e il numero massimo di lesioni nei bambini e negli adolescenti sani con varicella. I risultati sono meno convincenti per quanto riguarda il numero di giorni senza nuove lesioni e il tempo di sollievo dal prurito. 
L’importanza clinica di Aciclovir nel trattamento di bambini altrimenti sani rimane incerta. 
Aciclovir nel trattamento della varicella nei bambini sani e adolescenti. Terry P Klassen, Lisa Hartling Cochrane Database of Systematic Reviews 2005, Issue 4. Art. No.: CD002980. DOI: 10.1002/14651858.CD002980.pub3.

Questi i risultati del nostro sondaggio sul blog:

  1. Si, riduce le complicanze: 8%
  2. Si, riduce i tempi di malattia: 19%
  3. Si, lo uso anche nella prevenzione di un 2° o 3° episodio: 13%
  4. No, il rapporto costi/benefici non é conveniente: 52%
  5. No, seleziona ceppi resistenti: 4%
  6. No, non serve per le complicanze: 24%

Voti totali: 61

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?