ACP > Editoria > Appunti di viaggio > AdV 2012-N10-S01
01 Ott 2012
stampa

AdV 2012-N10-S01

Cari Soci/e,
questo numero di Appunti di Viaggio è dedicato in gran parte al racconto del XXIV Congresso Nazionale dell’Associazione. Il nostro Congresso è un evento speciale per la vita dell’ACP, per chi lo organizza e per chi partecipa, e anche quest’anno è stato così. Un grandissimo impegno è stato profuso dagli organizzatori nella cura dell’elaborazione scientifica del programma e delle attività ludiche. Nel corso della serata di venerdì abbiamo partecipato a un affettuoso ricordo di Liliana Pomi, e abbiamo ricevuto in dono un breve testo scritto da Liliana, Svezzamento, con illustrazioni dai disegni di Franco Panizon. Un gran bel dono di questo Congresso, di questo gruppo di amici torinesi, degno coronamento di un’organizzazione alquanto speciale. Un vero ringraziamento ai pediatri dell’ACP dell’Ovest, per un impegno andato ben oltre la professionalità.

Paolo Siani, Maria Francesca Siracusano

Una piccola nota personale su AdV: questo diario dell’ACP, pensato da Paolo e me vi ha tenuto compagnia dal suo esordio all’insediamento della presidenza Siani fino a questo numero, ogni mese, e talvolta anche più con i numeri speciali. E’ il racconto delle nostre attività, e vive dei vostri contributi. Mi sono impegnata a farlo, ho cercato di renderlo di volta in volta originale, e per quanto possibile, non banale. Il mio compito all’interno del direttivo si compie, si insedia un direttivo neoeletto; pertanto io rassegno il mio incarico al Presidente perché possa decidere come proseguire. Per questa iniziativa sono grata a Paolo che me l’ha affidata, e riconoscente per la massima libertà con cui ho potuto svolgerla. E un grazie di cuore va ai lettori di Appunti di Viaggio, senza i quali sarebbe un artificio sterile farlo.

Maria Francesca

 

» Raccontiamo a più voci di bambini, diritti e alleanze
Il Congresso Nazionale (Torino, 11-13 ottobre), ha effettivamente sviluppato quanto si proponeva con il titolo scelto, e cioè un racconto a più voci della presa in carico dei bambini e delle loro famiglie da parte dei pediatri. Questo racconto si è dipanato nelle varie sezioni alternando aspetti più teorici e tecnici, ad altri più clinici e concreti, con la finalità di modulare una più ampia gamma di risposte da indirizzare alle famiglie. La presentazione dei casi clinici, così come è stata fatta a Torino, ha proposto una modalità di presentazione innovativa, che potrebbe essere presa come paradigma per altri nostri incontri. Come sapete, si sono svolte le votazioni e qui vi presentiamo i risultati. Il nuovo direttivo si riunirà il 24 novembre. Da tutti noi un augurio di buon lavoro. Si è svolta l’assemblea annuale dei soci, con una nutrita partecipazione e una buona discussione. L’assemblea si è aperta con un ricordo da parte del professor Fabio Sereni al professor Antonio Cao, e di Alfredo Pisacane da Stefania Manetti; Sergio Conti Nibali ha letto una lettera indirizzata da Alfredo agli specializzandi. Il presidente Paolo Siani ha letto la sua relazione, che costituisce come sempre l’editoriale del numero autunnale della nostra rivista (Quaderni acp, 2012; 5:). Franco Dessì ha presentato il bilancio del 2011, che è stato approvato dall’assemblea senza voti contrari né astenuti. Sono state discusse le iniziative, i documenti, le attività del direttivo svoltesi nel 2012, su cui si è sviluppata la discussione. [comunicato stampa]


»
FAD
Ricordiamo che è ancora possibile iscriversi alla FAD.

» Nati per Leggere a Napoli: un’iniziativa che va oltre la lettura ad alta voce. Lo raccontano Alessandra Sila, Paolo Siani, Stefania Manetti.
Annunciaziò, annunciaziò” Ricordate Lello Arena, Massimo Troisi, Enzo Decaro?
Citazione di lontana memoria per festeggiare la nascita del Punto Lettura Nati per Leggere a Napoli. La biblioteca vagabonda partenopea – costituita grazie al Premio nazionale NpL (vinto da Lina Di Maio) arricchita di libri donati dai genitori e da alcuni editori sensibili – ha messo radici al Palazzo delle Arti: un punto di partenza per un movimento centrifugo e centripeto che accoglie bambini, genitori, insegnanti e porta i libri e la lettura nelle zone periferiche. Non è pleonastico ribadire un concetto molte volte emerso nelle nostre riflessioni: NpL muove qualcosa di profondo che appartiene alla nostra coscienza sociale ed emozionale, attivando passione e partecipazione. Un coagulo di persone legate da un desiderio pulsante comune, quello di operare un cambiamento, ha invertito la corrente verso l’intento del “si può fare” che di questi tempi non è né scontato né facile. Educare è una missione delicata, richiede accoglienza di spazi e propositi, in questo caso fortemente voluti dall’amministrazione De Magistris, dai pediatri dell’ACP Campania, dal CSB (è stata riaperta l’Unità Locale a Napoli), dal gruppo di volontarie che negli ultimi mesi hanno lavorato senza risparmiarsi, mettendo “le mani in pasta”, contagiando sponsor privati e molte altre persone che hanno contribuito a questa iniziativa. Una missione delicata quella dell’educazione, che pone NpL dalla parte dei bambini, nell’ambito delle iniziative più efficaci per sostenere la famiglia. NpL auspica in ogni territorio quanto è avvenuto a Napoli. Mi vien da pensare che Pasquale (al quale il Punto Lettura è dedicato) ci ha messo lo zampino. E allora: W NpL, W Napoli e W coloro che fanno vivere i sogni. Nel cambiamento di un luogo si manifestano il cambiamento dei pensieri e del futuro.
(Alessandra Sila)

Punto  Lettura NpL al PAN di Napoli

Aperto al Palazzo delle Arti di Napoli (PAN), grazie ad un accordo di programma tra Comune di Napoli e Associazione Culturale Pediatri (ACP,) il primo punto lettura “Nati per Leggere”, progetto per la lettura ad alta voce ai bambini dal primo anno di vita nato in Campania nel 2001 grazie all’ACP, al Centro per la Salute del Bambino e al prezioso contributo del nostro Pasquale Causa che ci ha lasciato prematuramente anni fa. [continua a leggere]
                                                                     (Paolo Siani)

In un contesto territoriale dove purtroppo mancano le biblioteche per ragazzi l’apertura del Punto Lettura è un evento culturale di alto livello, nato per la città di Napoli con l’intento di essere un “Punto” di partenza e non di arrivo per i bambini napoletani. Le lettrici volontarie che dedicano molto del loro tempo alla promozione della lettura nella stanza del PAN affidata all’ACP si sposteranno poi in periferia con il loro carico di libri e di esperienze, così come i bambini delle periferie si recheranno al PAN. Il Punto Lettura è stato dedicato a Pasquale Causa, pediatra ACP e grande “motore” di NpL in Campania e a livello nazionale. Dedicato a Pasquale perché anche se non è più tra noi è comunque presente nella essenza delle cose e delle iniziative nate in gran parte grazie alla sua dedizione e amore per NpL.
                                                                     (Stefania Manetti)

» Nati per Leggere a Pavia
Anche a Pavia Nati per Leggere inizia il suo percorso regalando più di 700 libri alle famiglie dei pazienti di 5 studi pediatrici, a 5 biblioteche e portando libri e letture alla clinica pediatrica del San Matteo. [Il progetto]


»
Nati per la Musica a Cagliari: un grande “concerto” a più voci
“Per me è stata un’esperienza indimenticabile dalla quale ho imparato davvero tante cose: da Delalande e Cecilia Pizzorno che la musica può essere oggetto di studi rigorosi e appassionati che possono essere la nostra bussola di orientamento; da Thompson che fra “gioco” e innovazione si può stare bene insieme anche se si appartiene a culture diverse; da Stefano Gorini, da Alessandra Sila e da Giovanna Malgaroli che si può essere “musicisti” senza conoscere il pentagramma, attraverso la passione e un impegno costante; da Alessandra Seggi (insegnante al Conservatorio di Cagliari) che con garbo si possono trovare strade di collaborazione se si hanno obiettivi comuni; da Michele Mossa che la musica come agente di sviluppo sociale può trasmettere sentimenti sublimi, ma può anche essere graffiante strumento di denuncia e comunicazione di disagio e di dolore, è stata la nota “dissonante” di forte impegno del nostro concerto; da Carla Contini e Dolores Melis, che per crescere si può e si deve uscire fuori dai confini delle proprie competenze; da Salvatore Melis che per creare una rete di collaborazione e interscambio occorre avere una grande capacità di immedesimarsi e di capire profondamente le altrui esigenze; da Silvio Ardau che la semplicità e la modestia spesso hanno una forza prorompente; da Francesca Motzo che passione e competenza quando operano insieme costituiscono una miscela dagli effetti micidiali; da Cécile Rabiller che l’impegno sociale può essere prioritario perfino rispetto a quello personale; dal Maestro Erdas e dal coro di Cabras che la dedizione per la collettività si può esprimere attraverso la musica con risultati sorprendenti. Dall’EJE… che fidarsi è bene…
                                                                     (Franco Dessì)

» NpL e NpM: finanziamenti per legge agli asili
In data 18 settembre 2012 il Consiglio Regionale del Veneto ha approvato la proposta di legge a “Modifiche alla legge regionale 23 aprile 1990, n. 32 “Disciplina degli interventi regionali per i servizi educativi alla prima infanzia: asili nido e servizi innovativi” presentata alla Presidenza del Consiglio in data 7 febbraio 2011. L’importanza di questa modifica risiede nel fatto che la Presidenza del Consiglio ha riconosciuto l’importanza degli effetti di musica e lettura ad alta voce sui bambini in età prescolare e che “attraverso la modifica dei criteri di erogazione dei contributi regionali per gli asili nido, intende promuovere e incentivare lo sviluppo di queste due attività.” Sulla base quindi di questa Legge, la Regione Veneto stanzierà dei contributi regionali per gli asili nido, concessi in conto capitale, che possano riguardare anche l’acquisto di strumenti musicali o di materiale di ausilio ad attività musicali o di lettura ad alta voce e la realizzazione di progetti inerenti attività musicali e di lettura ad alta voce. Questo risultato è stato possibile grazie l’impegno personale di Giacomo Toffol ed al contributo del nostro gruppo locale aderente al progetto NpM che ha fornito la documentazione bibliografica richiesta dal consigliere Bond a sostegno della suddetta proposta di legge.
(Maria Luisa Zuccolo)

» La Newsletter ACP
Si è concluso il 27 ottobre a Verona il Corso “Newsletter”, leggere e ragionare sulla letteratura”, rivolto ad alcuni pediatri già attivi in alcuni dei gruppi di lettura ACP “storici” (Verona, Milano, Vicenza, Asolo/Bassano) o promotori di nuovi gruppi in via di costituzione (Roma, Napoli, Reggio Emilia) e ora più “attrezzati” a guidare le diverse fasi del percorso di lettura e a garantirne il supporto teorico. Il corso, itinerante (i moduli si sono svolti a turno presso le sedi di cinque dei gruppi “storici” nel corso del 2012) e accreditato ECM (50 crediti formativi), avrà come ricaduta locale una migliore selezione degli articoli e una loro più corretta valutazione metodologica. Le schede di lettura elaborate, discusse e condivise durante il percorso formativo, collocate nella pagina del sito ACP dedicata alla newsletter, saranno disponibili per i gruppi di lettura, ma anche per una ricerca rapida da parte del pediatra singolo, in ambulatorio o in occasione di eventi formativi a vario livello. Le schede relative agli articoli che verranno commentati nei singoli gruppi nel corso del 2013 saranno, alcune, collocate nella sezione “newsletter” del sito ACP, altre sintetizzate nella sezione on-line di Quaderni acp, secondo criteri di selezione garantiti da un “comitato di redazione” costituitosi tra i partecipanti al corso, e dalla supervisione periodica di R. Buzzetti e L. Ronfani, che hanno condotto il percorso formativo.
                                                                (Federica Zanetto)

» “A mani ferme” per dire no alle punizioni fisiche contro i bambini
Abbiamo già scritto di questa iniziativa in numeri precedenti di AdV (Save the Children).
In particolare si segnala:
° Leaflet per opinione pubblica
° Leaflet per pediatri realizzato con il supporto della SIP
° Guida pratica alla genitorialità positiva

» Corso di Perfezionamento in “Psicologia Clinica Perinatale”
Per l’anno accademico 2012-2013 la Cattedra di Psicologia Clinica – Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università di Brescia ha organizzato un corso rivolto a neonatologi, pediatri, neuropsichiatri infantili, ginecologi; psicologi, psicoterapeuti, ostetriche, puericultrici, infermieri, assistenti sociali, assistenti sanitarie, educatori che operano nell’ambito della perinatalità e con bimbi 0-3 anni.

» Il seminario Personale Sanitario per tutti
Si terrà a Milano all’Università Bocconi il 20 novembre e si inserisce nel quadro della campagna “Manifesto per il rafforzamento del personale sanitario” lanciata in aprile per promuovere e monitorare l’applicazione in Italia del Codice di Condotta sul Reclutamento Internazionale di Personale Sanitario dell’OMS a cui l’ACP ha dato la sua adesione. In pochi mesi essa ha già raccolto circa 80 firme da enti e associazione impegnate nel settore e, dopo un primo appuntamento a Roma e un secondo a Firenze, porta ora il dibattito anche nella realtà lombarda.
                                                                (Valeria Confalonieri)

» Appunti di Viaggio segnala
Al congresso di Torino sono stata contattata da alcuni di voi, che sembrano apprezzare l’iniziativa della nostra biblioteca virtuale. Abbiamo così ricevuti altri titoli da prestare e la biblioteca si accresce. Rinnovo a tutti l’invito a partecipare, a inviare un titolo o un commento.

Un posto al sole, la nota fiction televisiva di Rai3 girata a Napoli, nella puntata del 3 dicembre, parlerà di NpL, e vista l’alta audience, possiamo considerarla un ottimo veicolo pubblicitario.

Gli amici milanesi ci inviano un doloroso saluto e un ricordo di Gianni Cornara, pediatra tra i fondatori dell’ACP Milano, a firma di Mario Narducci.

» AdV ospita Un Pediatra Per Amico
La camomilla non è un sonnifero
di Vitalia Murgia

» Larticolodelmese
Costantino Panza
commenta l’articolo:
Atzil S, Hendler T, Zagoory-Sharon O, Winetraub Y. and Feldman R.
Synchrony and Specificity in the Maternal and Paternal Brain: Relations to Oxytocin and Vasopressin
J Am Acad Child Adolesc Psychiatry 2012; 51(8): 798-811