ACP > InformACP > Il Blog ACP > Il latte materno fa bene allo sviluppo del cervello nel bambino
24 Giu 2013
stampa

Il latte materno fa bene allo sviluppo del cervello nel bambino

latte-materno3Il latte della mamma fa bene al cervello del bimbo. Lo affermano i ricercatori della Brown University negli Usa, che hanno notato un aumentato sviluppo del cervello nei neonati allattati al seno. Per lo studio, pubblicato online su NeuroImagine, gli scienziati hanno utilizzato l’imaging a risonanza magnetica, una tecnica che permette di ‘fotografare’ le parti interne del corpo con immagini ad alta definizione. Nel lavoro 133 bimbi sani di età compresa tra i 10 mesi e i 4 anni sono stati suddivisi in tre gruppi: quelli esclusivamente allattati al seno, quelli alimentati con la formula sostitutiva, e quelli con alimentazione mista. Nel dividere i bimbi in gruppi, gli scienziati hanno tenuto conto del livello di istruzione delle mamme, dello stato socio-economico della famiglia, del peso alla nascita dei piccoli e della durata della gestazione. Inoltre, tutti i bambini erano nati a scadenza, senza disturbi neurologici o storia familiare di problemi psicologici. E’ stato notato un aumento del volume della ‘sostanza bianca’ direttamente proporzionale alla quantità di latte materno assunto dai bimbi. “La sostanza bianca” è la parte del cervello associata a organizzazione, abilità a socializzare e intelligenza emozionale, capacità motorie e del linguaggio. In particolare le differenze erano legate a una migliore performance nei test di sviluppo motorio e l’acuità visiva. “Non sto dicendo che i bimbi che non vengono allattati al seno sono ‘condannati’ – ha voluto precisare Sean Deoni, autore dello studio – Ci sono un sacco di fattori che contribuiscono a formare un adulto di successo”. [SIC]

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?