ACP > Editoria > Appunti di viaggio > AdV 2013-N06
01 Lug 2013
stampa

AdV 2013-N06

Appunti di viaggio N.6 – Giugno 2013

 

Visualizza la versione mail

 
Care socie e cari soci,

la newsletter di giugno vi presenta due importanti documenti, il rapporto CRC e la relazione del garante per l’infanzia, tutti e due da leggere integralmente sul sito acp.
Sarà interessante leggere che l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza istituita dal Parlamento italiano nel luglio 2011 solo oggi a distanza di 2 anni é messa in grado di lavorare anche se non al 100%.
Ci sarà bisogno di un’autorità che si preoccupi degli 11 milioni (il 17% della popolazione totale) di bambini e adolescenti del nostro Paese?
Ci sarà bisogno di qualcuno che si preoccupi delle condizioni sempre più precarie dei bambini italiani e di quelli del sud in particolare?
Ci dice il rapporto CRC che l’intensità della povertà, che misura di quanto in percentuale la spesa media delle famiglie povere è al di sotto della soglia di povertà, nel 2011 è risultata pari al 21,1%, mentre nel Mezzogiorno è del 22,3%. Le situazioni più gravi si osservano tra i residenti in Sicilia (27,3%) e Calabria (26,2%), dove sono povere oltre un quarto delle famiglie. In condizione di povertà relativa soprattutto le famiglie più numerose: il 28,5% delle famiglie con cinque o più componenti, che diventa il 45,2% fra le famiglie che risiedono al Sud.
Ci sarà bisogno di qualcuno che denunci che le risorse destinate all’infanzia e all’adolescenza per le 15 città riservatarie sono passate dai 43,9 milioni di euro del 2008 ai 39,6 del 2013, mentre il fondo straordinario per la prima infanzia è passato dai 100 milioni del 2008 a zero?
A noi è molto chiaro che tutto questo incide fortemente sulla salute dei bambini e che se non si affrontano questi problemi difficilmente l’assistenza pediatrica in ambulatorio e in ospedale potrà migliorare.

Come sostiene Arianna Saulini portavoce del CRC, stiamo vivendo un momento molto delicato per le politiche rivolte all’infanzia e all’adolescenza che non deriva solo dalla crisi economica.
Crediamo sia necessario che qualcuno, analizzando le risorse disponibili e senza replicare inutili servizi, agisca rapidamente sulle aeree di criticità della popolazione pediatrica che il rapporto ha messo molto bene in evidenza.

Crediamo sia urgente l’adozione di un “Piano Nazionale Infanzia” e la nomina della Commissione Parlamentare Infanzia, che potranno essere utili strumenti per il Governo appena insediato, ma a noi sembra che l’infanzia non sia un problema per i nostri governanti.
Sarà perché i bambini non votano?

Paolo Siani

 

In questo numero:

  • Rapporto del Gruppo di lavoro per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza
  • Relazione al Parlamento 2013 che il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza
  • ACP e le banche di latte umano
  • PUMP: Come usano il cellulare i ragazzi?
  • Gruppo ACP Adolesceza: avvio dei lavori
  • Da UPPA: Dimmi quando, quando, quando…
  • Oftalmologia pediatrica: dalle cose semplici alle patologie rare
  • Campagna di prevenzione degli incidenti della mano e dell’arto superiore
  • XXV Congresso Nazionale ACP
  • AdV segnala:
    • VIVERE LA SIEROPOSITIVITÀ.I giovani, la comunità, l’AIDS
    • Una marina di libri
    • Summer School sui diritti dell’adolescenza
    • Uomini e donne antimafia che non vedrete in tv
    • Ci sarà una volta – favole e mamme in ambulatorio
  • L’articolo del mese

 
 
» Rapporto della Convention on the Rights of the Childs (CRC)
Giovedì 6 giugno si è svolta la Conferenza Stampa di presentazione del 6° Rapporto CRC, alla presenza del Ministro per il Lavoro e le Politiche Sociali, Enrico Giovannini, della Vice Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maria Cecilia Guerra e dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora. Il testo del Rapporto, cui l’ACP ha contribuito nel capitolo “Salute e assistenza”, già visibile sul sito ACP, sarà distribuito in forma cartacea ai referenti regionali ACP in occasione del Congresso Nazionale di Monza. [comunicato stampaMEMO Lancio 6° Rapporto]

Federica Zanetto

 
» La Relazione del Garante per l’Infanzia «Senza investimenti, i nostri bambini sono senza diritti»
Niente mezzi termini o concessioni ad alibi per la crisi economica: i diritti dei nostri figli in Italia sono a rischio per mancanza di politiche di investimento da parte dello Stato. Una visione miope, che sottrae futuro e possibilità ai bambini, alle famiglie e al Paese stesso. È un duro atto d’accusa quello contenuto nella Relazione al Parlamento 2013 che il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora, ha presentato nei giorni scorsi alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso e del Ministro della Giustizia Annamaria Cancelliericontinua»

Lucilla Vazza

 
» ACP e banche di latte umano
L’Associazione Culturale Pediatri difende le banche di latte umane pubbliche che già esistono e andrebbero incrementate, e pone alcuni interrogativi circa l’avvio di iniziative private come la banca del latte umano centralizzata di Lodi, nata con il sostegno della Società Italiana di Neonatologia (SIN).
Perché affidare la gestione e il trattamento di un tessuto umano, qual è il latte materno, a soggetti privati in contesti di impresa staccati dalle Neonatologie?
ACP chiede alle istituzioni di supportare e promuovere le reti esistenti, che comprendono 23 banche latte che operano in stretto coordinamento con i reparti di Neonatologia, privilegiando il rapporto con le madri e le donatrici.
Il latte materno non è e non può essere trattato come un bene commercializzabile… continua»
 
 
» Dai PUMP un progetto esportabile di educazione sanitaria. Come usano il cellulare i ragazzi?
Per capire come i ragazzi delle scuole medie utilizzano il cellulare, Vincenza Briscioli, pediatra dei PUMP ACP, ha elaborato un progetto che ha coinvolto l’Istituto Comprensivo Ten. Corna Pellegrini di Pisogne (BS), con la collaborazione dei docenti di Educazione Tecnica (prof. F. Romele) e Lettere (prof.sse G. Grandi, A. Lorini, B. Felappi), che hanno sviluppato la tematica in classe in diversi momenti dell’anno scolastico.
E’ stata svolta poi con i ragazzi una lezione interattiva da parte della pediatra in cui è stato sottoposto un questionario che prendeva spunto dal depliant delle 10 regole per un utilizzo corretto del cellulare, promosso e diffuso dalla Associazione Per la prevenzione e Lotta Elettrosmog (A.P.P.L.E). Successivamente vi è stata la proiezione di un video sull’argomento e la discussione con domande da parte dei ragazzi e delle insegnanti.
Infine i ragazzi hanno ricevuto in classe dalle insegnati il depliant di A.P.P.L.E… continua»

Giacomo Toffol

 
» Il “neonato” Gruppo ACP Adolescenza
Il gruppo si è riunito a Bologna il 15 giugno 2013 per un incontro di presenza tra i componenti. E’ stato concordato un programma di approfondimento per i prossimi 6 mesi che consisterà nella ricerca e condivisione di bibliografia aggiornata riguardante i DCA e la narrazione degli stati emotivi al fine anche di pianificare l’intervento al prossimo Congresso Nazionale di Monza.

Maria Luisa Zuccolo

 
» Da UPPA: Dimmi quanto, quanto, quanto … di Lucio Piermarini
 
 
» Oftalmologia pediatrica dalle cose semplici alle patologie rare
Corso di formazione e aggiornamento organizzato dalla Clinica Oculistica di Verona per pediatri, oftalmologi, neuropsichiatri e ortottisti. [Il programma]
 
 
» Campagna di prevenzione degli incidenti della mano e dell’arto superiore
Lo scorso gennaio è stato proposto al direttivo dell’ACP Nazionale, da parte di una collega chirurga che si occupa di microchirurgia della mano, di partecipare alla campagna di prevenzione degli incidenti all’arto superiore nei bambini.
Questa campagna consiste nel sensibilizzare i bambini ed i genitori nelle scuole, negli ambulatori pediatrici, nei circoli sportivi sull’importanza della prevenzione agli incidenti all’arto superiore nei bambini. Ovviamente questo porterà ad un’attenzione maggiore al problema incidenti nell’infanzia senza limitarsi agli arti superiori.
Sarà distribuito un booklet a colori ed illustrato con le varie modalità di incidenti: dall’ustione al frullatore, dall’anellino incastrato nella rete di arrampicata alla mano dentro il raggio della bicicletta e, molto altro. Nelle scuole sarà dato alle maestre, per distribuirlo agli alunni, un foglio A5 illustrato da colorare. Dovrebbe diventare occasione di confronto con gli alunni cosi da fare prevenzione ed educazione divertendosi. Noi pediatri avremmo i booklet da distribuire, sarà uno stimolo in più per parlare di prevenzione degli incidenti con i nostri pazienti.
Il progetto ha avuto il patrocinio e il sostegno del Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Ministero della Salute. La Società della Chirurgia della mano è promotore e l’ACP è l’unica associazione pediatrica nazionale coinvolta per una condivisione di scelte e intenti nella formazione, nella ricerca e nell’attenzione al bambino ed alla sua famiglia.

Manuela Orrù

 
» XXV Congresso Nazionale ACP, 10-12 ottobre 2013, Monza
Essere presente in maniera attiva per confrontare la propria con l’altrui passione, a partire dalle rispettive esperienze, per rilanciarsi poi ciascuno nella professionalità di ogni giorno: è questa la sfida che ci auguriamo vorrai raccogliere. Vieni a Monza dal 10 al 12 ottobre.

Maggiori informazioni:
:: Brochure (Programma, scheda di iscrizione, info sede…)
:: Sessione specializzandi (call for paper)
:: Sessione “Comunicazioni orali
:: Parteciperai?]

 
» AdV segnala:
viverelasieropositività_cover:: Isabella Continisio ci invia una recensione del libro VIVERE LA SIEROPOSITIVITÀ. I giovani, la comunità, l’AIDS
Gli avevo chiesto come si era sentito dopo aver parlato alla ragazza del suo segreto”. Quando riuscii a dirglielo era come se avessi tolto la maschera… come se fossi, ah… finalmente liberato!” – mi rispose – ed io – mentre lo ascoltavo – sentii chiaramente il mio disagio… Lui, con le sue parole, stava liberando anche me… finalmente, comprendevo.” (Dalla valigia di un “Raccogli-storie”)… continua»
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
:: A Palermo (7-9 giugno) l’edizione 2013 del festival del libro “Una marina di libri” che ha ospitato un convegno di Nati per Leggere a cura del Coordinamento regionale siciliano Nati per Leggere con gli interventi di Emanuele Martorana (lettore), Donatella Natoli, Giuseppe Primavera. [il blog]
 
:: Summer School sui diritti dell’adolescenza
Ecco la presentazione del progetto, il programma definitivo degli incontri e ilaboratori.
 
:: Uomini e donne antimafia che non vedrete in tv di Andrea Satta
 
:: Ci sarà una volta: favole e mamme in ambulatorio
Andrea Satta con la mitica voce del Banco di Mutuo Soccorso, martedì 9 luglio a Roma, Casa del Jazz.
 
 
» L’articolo del mese
Alimentazione nella prima infanzia, ciuccio e abitudini dei genitori
Commento a cura di Costantino Panza