ACP > Editoria > Quaderni ACP > Anche per la sanità è tempo di scelte: come individuare le priorità?
Quaderni acp - 2013; 20(4): 175-177
quaderni acp
Quaderni acp 2013_20(4)


Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Anche per la sanità è tempo di scelte: come individuare le priorità?

SS di Endocrinologia, Ospedale Infantile “Regina Margherita”, Città della Salute e della Scienza di Torino

Its time of choices also for health care: how to identify priorities?
The demand for health care today does not conform the instance of simply fighting disease and death but it is a continuum of care from the treatment of functional impairment (a need) to the restoration of function (benefit) and the strengthening of functions (ameliorative option). The prolongation of life expectancy, technological changes and economic recession make necessary imperative choices within health care resources.
The allocation of resources takes place at institutional levels (macro allocation) but it regards also individuals (micro allocation). It is the moral duty of the physician to consider both the best interest of the individual and of all citizens. The micro allocation is already taking place with implicit and often unconscious strategies. A public debate on the choices and priorities regarding resource allocation is mandatory. This process must meet the requirements of procedural justice: it must be public, realistic and overhauled.
Quaderni acp 2013; 20(4): 175-177

La domanda di salute oggi non risponde soltanto all’istanza classica di combattere la malattia e la morte, ma si articola in un continuum, dal trattamento dei deficit di funzionamento (bisogno) al ripristino di funzione (beneficio), al potenziamento funzionale (opzione migliorativa). Il prolungamento dell’aspettativa di vita, l’evoluzione tecnologica e la recessione economica impongono scelte indilazionabili nell’ambito delle risorse in sanità. L’allocazione delle risorse si svolge a livello istituzionale (macroallocazione), ma riguarda anche i singoli individui (microallocazione). È dovere morale del medico considerare sia il miglior interesse del singolo che quello di tutti i cittadini. La microallocazione è già in atto con strategie implicite, spesso inconsapevoli. È necessario implementare il dibattito pubblico sulle scelte relative alle risorse in sanità. Questo processo deve rispondere ai requisiti di giustizia procedurale, cioè deve essere pubblico, realistico e revisionabile.

Quaderni ACP
Salute Pubblica

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?