ACP > InformACP > Il Blog ACP > Giovanna Malgaroli di NpL, ”La lettura è un piacere che va coltivato fin da piccoli”
09 Ago 2013
stampa

Giovanna Malgaroli di NpL, ”La lettura è un piacere che va coltivato fin da piccoli”

Il membro della segreteria nazionale Nati per Leggere parla del progetto dello spot, realizzato per promuovere la lettura tra i più piccoli

MILANO – Promuovere la lettura con un linguaggio diverso, vicino ai media più popolari, allo scopo di avvicinare e sensibilizzare tutti al fascino dei libri, in particolare i più piccoli. Con questo scopo Nati per Leggere, il programma nazionale di promozione alla lettura promosso da bibliotecari e pediatri, ha di recente realizzato uno spot che sta circolando in rete, e che presto arriverà anche in tv grazie al patrocinio di Pubblicità Progresso.Abbiamo chiesto a Giovanna Malgaroli, membro della segreteria nazionale di NpL, di presentarci il progetto e lo spot.

Cosa è Nati per Leggere?
Nati per Leggere – NpL è un programma nazionale di promozione della lettura ad alta voce dai primi anni di vita dei bambini. È promosso da bibliotecari e pediatri, tramite le rispettive associazioni professionali: l’Associazione culturale pediatri – ACP, l’Associazione italiana biblioteche – AIB e il Centro per la salute del bambino – CSB.
Riteniamo che introdurre presto i libri e la lettura nella vita dei bambini costituisca un modo importante per farli crescere meglio.

Perché i libri sono così importanti per i più piccoli?
La relazione che si stabilisce tra un adulto e un bambino attraverso i libri e la lettura è ricca dal punto di vista affettivo, emotivo, cognitivo e linguistico e consente al bambino di appropriarsi di alcune competenze che gli torneranno particolarmente utili al suo ingresso a scuola.
NpL conta sull’azione sinergica di bibliotecari, pediatri, operatori socio-sanitari, educatori dei servizi alla prima e primissima infanzia (nidi e scuole dell’infanzia), amministratori e associazioni locali nella logica che la creazione di migliori condizioni di vita e accoglienza dei bambini possa modificare le condizioni di vita dell’intera comunità locale.
Numerose sono le realtà locali impegnate nel progetto in tutto il paese, ne è testimonianza l’elenco delle adesioni sul sito.

Come nasce il progetto dello spot? Con quale obiettivo è stato pensato?
Lo spot nasce dal desiderio di parlare un linguaggio diverso da quello che normalmente pratichiamo. Auspichiamo che possa approdare sulle reti televisive nazionali grazie al patrocinio di Pubblicità Progresso per raggiungere le numerose famiglie che non frequentano d’abitudine biblioteche e librerie.

Il patrocinio di Pubblicità Progresso cosa significa per voi?
Il patrocinio di Pubblicità Progresso attesta e certifica la bontà del nostro progetto che si è avvalso per la realizzazione della collaborazione del Centro sperimentale di cinematografia di Milano. Il CSC ha inserito la realizzazione dello spot nell’ambito di un percorso didattico dopo avere espletato un concorso al quale sono stati invitati a partecipare i diplomati e gli allievi di tutte le sedi del CSC – Scuola nazionale di cinema.
Quindi lo spot ha avuto anche una valenza didattica ed è stato realizzato da due giovani: Giorgia Missiaggia e Marco Armando Piccinini.

Ci può spiegare il significato del claim “leggere insieme, crescere insieme”
Il claim “leggere insieme, crescere insieme” sintetizza perfettamente il rapporto che c’è tra lettura, sviluppo del bambino e contesto familiare, che sono i tre aspetti fondamentali che si incontrano nel progetto Nati per Leggere.

Quali sono i progetti futuri inerenti a Nati per leggere?
Nati per Leggere, che è ora un progetto della società civile, nato e sostenuto da chi si occupa professionalmente di infanzia e lettura, intende porre all’attenzione della politica e delle istituzioni nazionali il tema della salute intesa come benessere delle persone e delle comunità in cui vivono per potere continuare a dare un contributo nei contesti in cui esso potrebbe maggiormente fare la differenza.
Il sito Natiperleggere.it fornisce documentazione su libri, lettura e bambini, sulle migliori pratiche per chi desidera usare i libri e la lettura per qualificare il proprio lavoro con i bambini e con le loro famiglie, e aggiorna sulle iniziative in corso in tutto il paese.

17 luglio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Nati per Leggere è anche su newsletter internazionali… pg 19

Porti il bimbo dal pediatra e ti prescrivono un libro. Negli Usa…

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?