Ultime dal Blog ACP

  • CS. 3° Rapporto supplementare del Gruppo CRC alle Nazioni Unite
    DIRITTI DELL’INFANZIA IN ITALIA: FORTI LE DISEGUAGLIANZE REGIONALI. ASSENTE UNA VISIONE STRATEGICA, NONOSTANTE ALCUNI IMPORTANTI PASSI AVANTI SUL PIANO LEGISLATIVO Presentato oggi il 3° Rapporto supplementare del Gruppo CRC alle Nazioni Unite, che fa il punto sull’attuazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia. Minori in povertà, accesso ai servizi sanitari per […] Leggi tutto..

  • Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, la mappa delle diseguaglianze
    di Maurizio Bonati, Rita Campi (Laboratorio per la Salute Materno Infantile e Dipartimento di Salute PubblicaIrccs Istituto Mario Negri, Milano).   27 nov. [Sole24ore Sanità] In occasione della “Giornata nazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” (20 Novembre), il Laboratorio per la Salute Materno Infantile e Dipartimento di Salute Pubblica dell’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario […] Leggi tutto..

  • Antibiotici: le guide di Ema per ospedali, medici di famiglia e cittadini. Dall’automedicazione all’uso dei social media
    Cinque pacchetti informativi: uno per i professionisti degli ospedali e delle altre strutture sanitarie; uno per i medici di famiglia, un pacchetto per il grande pubblico ; uno sull’automedicazione con gli antibiotici; un pacchetto per i social media. Li ha realizzati Ema in occasione della Giornata europea degli antibiotici (18 novembre) che si svolge all’interno della […] Leggi tutto..

Leggi altro »

A colpo d'occhio



Rubrica a cura di Enrico Valletta* e Martina Fornaro*


Muovi la rotella del mouse sull'immagine per fare lo zoom.

Tumefazione angolomandibolare in bambina di 5 anni. Quale diagnosi?

Prova ancora scegliendo un'altra risposta.


Giusto!

Linfoadenite da micobatteri atipici
Piccola tumefazione ci circa 1.5×2 cm, presente da oltre un mese e non responsiva al trattamento con amoxicillina-clavulanato. Mostra un andamento torpido, con iperemia della cute sovrastante e evidenti fenomeni colliquativi all’ecografia (Figura). Il linfonodo (in realtà un piccolo pacchetto linfonodale) è piuttosto superficiale, mobile, pruriginoso. Un ulteriore trattamento antibiotico e antinfiammatorio non modifica la situazione. Per la posizione molto prossima al ramo mandibolare del nervo facciale si decide per l’agoaspirato che risulta positivo all’indagine molecolare per Mycobacterium avium sensibile alla claritromicina. La Mantoux è negativa. Viene impostata triplice terapia con claritromicina, rifampicina e isoniazide.
La linfoadenite dei distretti laterocervicali o sottomandibolari è la manifestazione più frequente dell’infezione da micobatteri atipici nel bambino e il Mycobacterium avium ne è il principale responsabile. Il quadro clinico può risolversi spontaneamente o tendere alla suppurazione e alla fistolizzazione dopo diverse settimane. La linfoadenectomia è generalmente risolutiva, ma se questa non è possibile è opportuno un trattamento di almeno tre mesi con claritromicina in associazione con altri farmaci antitubercolari.

Figura
tumefazioneangmand2

Bibliografia

  • Tortoli E. Epidemiology of cervico-facial pediatric lymphadenitis as a result of nontuberculous mycobacteria. Int J Mycobacteriol 2012;1:165-9.
  • van Ingen J. Diagnosis of nontuberculous mycobacterial infections. Semin Respir Crit Care Med 2013;34:103-9.
  • Esteban J, Ortiz-Pérez A. Current treatment of atypical mycobacteriosis. Expert Opin Pharmacother 2009;10:2787-99.

(
116
Risposte totali)

* U.O. Pediatria, Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni, AUSL della Romagna, Forlì.

© Le immagini dei quiz della rubrica "A colpo d'occhio" sono di proprietà dell'ACP e non possono essere estrapolate e/o riprodotte.