Ultime dal Blog ACP

Leggi altro »

A colpo d'occhio

Immagine

Muovi la rotella del mouse sull'immagine per fare lo zoom.

TAC encefalo in bambina con trauma cranico occipitale. Quale diagnosi?

Prova ancora scegliendo un'altra risposta.


Giusto!

Ematoma subdurale
Sottile (6 mm) falda di ematoma subdurale in sede temporo-parietale destra (Figura) a distanza di un’ora dal trauma. Il controllo TAC dopo 5 ore mostra i segni iniziali di riassorbimento dell’ematoma. La bambina ha battuto la testa in sede occipitale sul cemento cadendo da circa 1 metro d’altezza rimanendo stordita senza perdita di coscienza, con amnesia transitoria, cefalea e nausea. Non vi è stata necessità di evacuazione chirurgica dell’ematoma. L’ematoma subdurale acuto nel bambino in seguito a trauma cranico può risolversi spontaneamente senza necessità di intervento, ma con stretto monitoraggio clinico e radiologico nell’arco delle ore successive. Tuttavia, in presenza di un peggioramento dello stato neurologico o di un’evolutività radiologica l’evacuazione dell’ematoma deve essere realizzata in tempi brevi.

 

Figura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bibliografia
1. Öğrenci A, Ekşi MŞ, Koban O, Karakuş M. Spontaneous rapid resolution of acute subdural hematoma in children. Childs Nerv Syst 2015;31:2239-43
2. Park JY, Moon KS, Lee JK, Jeung KW. Rapid resolution of acute subdural hematoma in child with severe head injury: a case report. J Med Case Rep 2013;7:67


(
129
Risposte totali)


© Le immagini dei quiz della rubrica "A colpo d'occhio" sono di proprietà dell'ACP e non possono essere estrapolate e/o riprodotte.