ACP > InformACP > Il Blog ACP > CASSAZIONE: NON DEVONO PAGARE L’IRAP I PROFESSIONISTI CHE LAVORANO IN UN PICCOLO STUDIO SENZA DIPENDENTI
24 Set 2015
stampa

CASSAZIONE: NON DEVONO PAGARE L’IRAP I PROFESSIONISTI CHE LAVORANO IN UN PICCOLO STUDIO SENZA DIPENDENTI

Sarà una sentenza che porrà fine agli annosi contenziosi?

Il Sole 24Ore Edilizia e Territorio 
10 settembre 2015
Mauro Salerno

Il professionista che lavora in un piccolo studio, senza dipendenti, facendo leva su pochi beni strumentali non deve pagare l’Irap. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione.

Con la sentenza numero n. 13488/2015 la Corte è tornata sul controverso tema dell’obbligo di pagamento dell’Irap da parte dei professionisti. Dopo aver stabilito (con la sentenza n. 1662/2015 ) che i professionisti che condividono spazi di lavoro, collaboratori e attrezzature, non costituiscono «autonoma organizzazione» e, come tali, non sono soggetti passivi di Irap, i giudici chiariscono ora che non sussiste il requisito dell’autonoma organizzazione, e quindi l’Irap non è dovuta, in presenza di esiguità di investimenti e dell’organizzazione dei fattori produttivi. (…)

vai alla pagina web di Il Sole 24Ore Edilizia e Territorio con il testo dell’articolo

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?