ACP > InformACP > Il Blog ACP > Primo Corso Nazionale per Giovani con Diabete
24 Set 2015
stampa

Primo Corso Nazionale per Giovani con Diabete

Al centro del corso il tema dell’autocontrollo nella persona con diabete: dalla pratica all’efficacia. L’obiettivo è incidere sulla sempre più positiva modifica di comportamento sia del diabetico sia dei professionisti in Diabetologia

11 SET [QuotidianoSanità.it] – La formazione rappresenta un elemento strategico per la valorizzazione, l’acquisizione delle competenze e delle conoscenze nei confronti degli Operatori in sanità e dei diabetici per i suoi contenuti e le modalità didattiche appropriate di grande aiuto e supporto.
Per garantire la sostenibilità della Sanità pubblica è necessario avviare un virtuoso processo di disinvestimento (da sprechi e inefficienze) e riallocazione (in servizi essenziali e innovazioni), che richiede il coinvolgimento attivo dei diabetici e dei Diabetologi. In questo processo è determinante integrare tutti gli elementi e le componenti che favoriscono il trasferimento della migliore efficacia all’assistenza sanitaria con il fine ultimo di ridurre asimmetrie informative, diseguaglianze e sprechi conseguenti al sovra e sotto utilizzo degli strumenti e delle prestazioni sanitarie.
Dal momento che il denaro pubblico oggi può solo finanziare servizi, prestazioni e interventi sanitari mirati, efficaci e appropriati, la Federazione Diabete Giovanile ha predisposto attraverso un Corso, rivolto ai giovani con diabete e ai genitori dei bambini con diabete ( 60 partecipanti ), un programma di formazione che pone le adeguate attenzioni alla razionalizzazione, ma che arricchisce e garantisce la qualità del Servizio e delle sue prestazioni, grazie ad una maggiore partecipazione ed empowerment medico paziente.
La Fdg ritiene che esistano le condizioni per far funzionare positivamente la macchina della Sanità, e le condizioni affinché il soggetto con diabete raggiunga sempre più consapevolezza per costruire il suo benessere sanitario e sociale.
Si pone per questo l’obiettivo di incidere sulla sempre più positiva modifica di comportamento sia del diabetico nel diventare responsabile ed autonomo nel gestire e controllare il diabete, sia dei professionisti in Diabetologia grazie alla migliore conoscenza e competenza del paziente.
Il Corso permetterà anche a noi, come Federazione rappresentativa dei bisogni e delle necessità, un ulteriore sviluppo e impulso per continuare a contribuire al miglioramento della qualità di vita del soggetto con diabete.
Il Corso sarà di alto livello, per la quantità degli argomenti che affronterà (vedi allegato), e per la qualità delle informazioni e conoscenze che si daranno, sia di carattere sanitario che sociale.
Saremo contenti dunque se riusciremo a fornire ulteriori indicazioni agli Operatori Sanitari per costruire percorsi assistenziali previa ricerca e valutazione critica di tutti gli elementi che possono far migliorare la salute.
E saremo contenti se riusciremo a far portare a casa dei diabetici e dei loro familiari quanto di più utile da mettere in pratica per la gestione della malattia (autocontrollo domiciliare), essere critici nell’osservare, nel selezionare, nello scegliere anche i Serviziaffinché la condizione del vivere col diabete sia sempre più accettabile.

Antonio Cabras
Presidente Federazione Nazionale Diabete Giovanile

11 settembre 2015 © Riproduzione riservata

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?