ACP > InformACP > Il Blog ACP > Vaccini. Via libera del Mef al Piano nazionale. Scotti (Omnceo Napoli): “Ora procedere rapidamente con attuazione”
14 Mar 2016
stampa

Vaccini. Via libera del Mef al Piano nazionale. Scotti (Omnceo Napoli): “Ora procedere rapidamente con attuazione”

Il piano vaccini era fermo da novembre al ministero per le ultime verifiche di natura finanziaria. Da Scotti un appello ai commissari regionali perché “determinino rapidamente le azioni di governance necessarie” per “garantire la salute dei cittadini” ma “anche abbattere i costi della sanità”. Il problema era, sembra, di costi, speriamo che ora sia superato e che soprattutto si torni a una politica vaccinale nazionale.

Il piano vaccini era fermo da novembre al ministero per le ultime verifiche di natura finanziaria. Da Scotti un appello ai commissari regionali perché “determinino rapidamente le azioni di governance necessarie” per “garantire la salute dei cittadini” ma “anche abbattere i costi della sanità”.

26 FEB [Quotidianosanità] – “Finalmente il ministero dell’Economia ha dato il via libera al piano vaccini 2016-2018 (circa 300 milioni di euro) che da novembre, dopo l’ok della conferenza Stato Regioni, era fermo sul “tavolo tecnico” convocato per sciogliere gli ultimi nodi. Ora è fondamentale che non si perda altro tempo e che i commissari regionali determinino rapidamente le azioni di governance necessarie a fare in modo che ai cittadini campani sia garantita la forma di prevenzione più semplice e a migliore rapporto costo beneficio”. Ad affermarlo, in una nota, il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli Silvestro Scotti.
Proprio per sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza delle vaccinazioni l’Ordine dei Medici di Napoli ha lanciato nei mesi scorsi la campagna “Le vaccinazioni, un patto tra generazioni”. Uno slogan molto chiaro per proporre ai cittadini una seria presa di coscienza su quanto potrebbe avvenire nei prossimi mesi e negli anni a venire se non ci sarà una decisa inversione di tendenza. “Ecco perché ora, con il via libera del ministero dell’Economia, è essenziale la struttura commissariale regionale metta in campo azioni concrete e immediate”, spiega l’Ordine.
“Un’adeguata copertura vaccinale – ha ricordato Scotti – è il modo migliore per garantire la salute dei cittadini e anche il modo più ragionevole di abbattere i costi della sanità”.

26 febbraio 2016 © Riproduzione riservata

 

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?