ACP > InformACP > Il Blog ACP > L’allattamento al seno fa bene al cuore dei neonati prematuri
01 Lug 2016
stampa

L’allattamento al seno fa bene al cuore dei neonati prematuri

Ecco un’altra delle molteplici qualità del latte materno, bisognerebbe che una informazione in tal senso venisse fornita anche alle neomamme. [leggi l’articolo originale]

15 GIU. [InformaSalus.it] L’allattamento al seno migliora la struttura e la funzione a lungo termine del cuore dei neonati prematuri. È quanto emerso da uno studio dell’Università di Oxford, pubblicato sulla rivista Pediatrics, che conferma i benefici del latte materno.

Il cuore dei bambini nati prematuramente  spesso si sviluppa in modo anomalo. Già in precedenza uno studio ha dimostrato che, da adulti, il cuore delle persone nate pretermine ha camere più piccole, pareti più spesse ed una ridotta capacità funzionale. I ricercatori hanno trovato ora un modo per migliorare questo svantaggio.

I ricercatori, analizzando i dati di oltre 900 persone seguite dalla nascita, hanno scoperto che diversi regimi alimentari possono influire sullo sviluppo del cuore a lungo termine. I risultati dello studio hanno suggerito in particolare che coloro che sono stati allattati esclusivamente al seno hanno potuto contare su un miglioramento della struttura e della funzionalità del cuore.

Ciò perché, secondo i ricercatori, anche il miglior latte in formula non contiene alcuni fattori di crescita, enzimi e anticorpi che il latte materno invece ha e trasmette ai bambini.

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?