ACP > InformACP > Il Blog ACP > Screening neonatali. Il testo in Gazzetta Ufficiale
23 Set 2016
stampa

Screening neonatali. Il testo in Gazzetta Ufficiale

Si introduce l’obbligatorietà della diagnosi precoce allargata neonatale, inserendo nei Lea gli accertamenti diagnostici obbligatori per la prevenzione della malattie metaboliche ereditarie. L’obiettivo è quello di consentire  in tempo utile, la diagnosi di malattie metaboliche e rare per le quali è oggi possibile effettuare una terapia. Stanziati oltre 25 mln. Le norme in vigore dal 15 settembre. Speriamo che siano effettivamente messe in atto da tutte le Regioni in tempi brevi.

 

Pubblicato il provvedimento che introduce l’obbligatorietà della diagnosi precoce allargata neonatale, inserendo nei Lea gli accertamenti diagnostici obbligatori per la prevenzione della malattie metaboliche ereditarie. L’obiettivo è quello di consentire  in tempo utile, la diagnosi di malattie metaboliche e rare per le quali è oggi possibile effettuare una terapia. Stanziati oltre 25 mln. Le norme entreranno in vigore il 15 settembre. IL TESTO

01 SET [Quotidiano Sanità] – Arriva in Gazzetta Ufficiale il ddl sugli screening neonatali approvato in via definitiva lo scorso mese. Il provvedimento (Vedi sintesi) introduce l’obbligatorietà della diagnosi precoce allargata neonatale, inserendo nei Lea gli accertamenti diagnostici obbligatori per la prevenzione della malattie metaboliche ereditarie. L’obiettivo è quello di consentire  in tempo utile, la diagnosi di malattie metaboliche e rare per le quali è oggi possibile effettuare una terapia. Stanziati oltre 25 mln. Le norme entreranno in vigore il 15 settembre.

01 settembre 2016
© Riproduzione riservata

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?