ACP > Editoria > Quaderni ACP > Il punto su > I biosimilari, gemelli diversi
Quaderni acp - 2017; 24(6): 260-262

I biosimilari, gemelli diversi

UO di Pediatria, Ospedale G.B. Morgani – L. Pierantoni, AUSL della Romagna, Forlì

I farmaci biologici sono prodotti innovativi in continua evoluzione e un’importante risorsa nel trattamento di malattie gravi e invalidanti. La scadenza del brevetto, per alcuni di questi, ha consentito la commercializzazione dei cosiddetti biosimilari che riproducono il farmaco originatore in termini di qualità produttiva, efficacia clinica e sicurezza contribuendo all’abbattimento complessivo dei costi. Discutiamo qui alcuni aspetti comparativi, regolatori e di sorveglianza clinica che ne garantiscono l’affidabilità e ne giustificano l’impiego clinico.

Biologic medicines are innovative and evolving products that represent an important resource in the treatment of severe and disabling diseases. Patent expiration, for some of them, gave the opportunity for the development and marketing of the so-called biosimilars that are comparable with the originator biologicals as far as productive quality, clinical effectiveness and safety are concerned, contributing to the overall decrease of costs. Here we discuss some comparative, regulatory and surveillance issues that make biosimilars reliable and clinically valuable.

Il punto su
Quaderni ACP
Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?