ACP > Editoria > Quaderni ACP > Research Letter > Il passaggio in cura dal Pediatra di famiglia al Medico di medicina generale: è possibile colmare il vuoto informativo?
Quaderni acp - 2018; 25(3): 115-117

Il passaggio in cura dal Pediatra di famiglia al Medico di medicina generale: è possibile colmare il vuoto informativo?

Patrizia Elli*, Vittorio Caimi** - *Pediatra di famiglia, Milano; **Medico di medicina generale, Monza

Scopo dell’articolo è illustrare il percorso nato dalla collaborazione tra ACP e WONCA Italia (WI) che ha portato all’elaborazione di una scheda che renda il passaggio dell’adolescente dalle cure del pediatra di famiglia (PdF) a quelle del medico di medicina generale (MMG) una pratica abituale e semplice, evitando la perdita di dati socio-sanitari importanti e frutto di una presa in carico di anni. Si tratta peraltro dello stesso vuoto informativo che riguarda il passaggio in cura da un MMG ad altro MMG o da PdF ad altro PdF e che pure necessita di soluzione altrettanto urgente.

Aim of the paper is to show a simple way for an efficient shift of care of an adolescent from the paediatrician to the general practitioner. A pathway born from the collaboration between ACP and WONCA Italy (WI) with the elaboration of a simple and easy to use registered form able to avoid the loss of important social and health data. A way to bridge an important information gap common to many similar situations as the shift between different paediatricians or general practitioners.

Quaderni ACP
Research Letter
Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?