ACP > Editoria > Pagine Elettroniche dei Quaderni ACP > Newsletter pediatrica > L’introduzione di Linee Guida nazionali per il trattamento dell’otite media acuta sembra non modificare le prescrizioni di antibiotici e analgesici
Pagine Elettroniche dei Qacp - 2019; 26(2): n.4

L’introduzione di Linee Guida nazionali per il trattamento dell’otite media acuta sembra non modificare le prescrizioni di antibiotici e analgesici

Le più recenti linee guida sul trattamento dell’ otite media acuta, introdotte in vari paesi del mondo, pur con alcune differenze, si sono caratterizzate per la ricerca di una maggior appropriatezza prescrittiva, tuttavia l’ impatto della loro applicazione sulla prescrizione di analgesici e antibiotici non è stato studiato in modo sistematico. Gli autori di questa revisione hanno selezionato 7 studi, condotti in 6 paesi, che valutavano gli effetti dell’ introduzione da meno di 5 anni di linee guida nazionali sul trattamento dell’ otite media acuta. Gli studi, tutti gravati da un rischio di bias da serio a grave, per il resto risultavano molto differenti tra loro per disegno, numerosità, setting, fonte dei dati, durata, nonché modalità di diffusione delle linee guida stesse. L’ esito primario, costituito dal tasso di prescrizione di antibiotici nell’ otite media acuta, peraltro è stato misurato solo in 5 dei 7 studi. Le conclusioni degli autori, circa l’ effetto modesto dell’ introduzione di linee guida nazionali nel modificare le abitudini prescrittive non sono sufficientemente robuste e generalizzabili. Altri studi ed esperienze locali, tra cui quelle della Regione Emilia Romagna, dimostrano che attraverso il coinvolgimento diretto di tutti gli attori coinvolti nel processo di cambiamento, è possibile modificare i comportamenti anche a lungo termine.

The introduction of national Guidelines for the treatment of acute otitis media does not seem to change the prescriptions of antibiotics and analgesics
Recent Guidelines on the treatment of acute otitis media introduced in various countries, despite some differences, have been characterized for a better prescriptive appropriateness. Nevertheless their impact on the prescriptions of antibiotics and analgesics have not been systematically studied. The authors of this review selected 7 studies, conducted in 6 countries, which assessed the effects of introducing national guidelines on acute otitis media treatment for less than 5 years. The studies, all burdened by a risk of serious to severe bias, were very different from each other in design, number, setting, data source, duration, as well as for the ways of their distribution. The primary outcome, consisting of the rate of antibiotics prescriptions in acute otitis media, was measured only in 5 of the 7 studies. The authors’ conclusions regarding the modest effect of the introduction of national guidelines in modifying prescriptive habits are not sufficiently robust and generalizable. Other studies and local experiences, including those of the Emilia Romagna Region, show that through the direct involvement of all the actors involved in the change process, a long term change in behavior is possible.

Newsletter pediatrica
Pagine Elettroniche dei Quaderni ACP
Bimestrale di informazione politico culturale e ausili didattici dell'Associazione Culturale Pediatri

Open access
La rivista aderisce agli obiettivi di diffusione gratuita online della letteratura medica

Indicizzata in SciVerse Scopus e in Google Scholar

Quaderni acp
ISSN: 2039-1382

Pubblicazione iscritta nel registro Nazionale della Stampa n° 8949 ® ACP

Se non hai trovato quello che volevi effettua una ricerca.


Tutto il sito    Quaderni ACP Newsletter Pediatrica PUMP
  

stampa

Nessun commento, vuoi essere il primo?